Adunata nazionale alpini, cala il sipario a Milano ma si prepara la grande festa in Arena

Per celebrare il centenario l'amministrazione veronese ha già messo a disposizione l'anfiteatro scaligero. A Milano per la sfilata erano presenti oltre 5mila alpini veronesi

Gli alpini veronesi sfilano a Milano

I primi pullman che hanno accompagnato gli ultimi alpini veronesi a Milano per l’Adunata Nazionale sono partiti questa mattina prima dell’alba. I gruppi già presenti da alcuni giorni nella città lombarda, insieme agli ultimi arrivati che si sono aggiunti in mattinata arrivando anche in treno, si sono via via andati compattando e poco dopo mezzogiorno la zona di viale Bianca Maria era gremita di penne nere che hanno iniziato a sfilare poco dopo le 14 con le bandiere, i tricolore e i vessilli di Verona e dei comuni della provincia. In circa tremila hanno sfilato per le strade della metropoli in quella che è stata la degna chiusura di una festa nazionale che ha richiamato a Milano circa 500mila persone da tutta Italia e oltre 5mila alpini veronesi che nei giorni scorsi, nella Cittadella appositamente allestita, ha organizzato dimostrazioni sulle attività di protezione civile svolte sul territorio.

Ma mentre a Milano sta calando il sipario sulla 92° Adunata Nazionale, che ha celebrato i 100 anni dalla fondazione dell’ANA, gli alpini veronesi sono già proiettati nell’organizzazione di un altro traguardo importantissimo: l’anno prossimo, infatti, sarà la sezione dell’ANA di Verona a festeggiare il Centenario.

«L’enorme partecipazione che i nostri alpini hanno dato a questa Adunata e il successo di presenze di questi giorni ci conferma che sarà un grande evento, una manifestazione senza precedenti per un compleanno fondamentale. Sono già molti gli appuntamenti collaterali a cui stiamo pensando», commenta il presidente dell’ANA Verona Luciano Bertagnoli.

«L’amministrazione ha già messo a disposizione l’Arena per questo grande evento. Abbiamo avuto proprio pochi giorni fa un incontro con il presidente dell’ANA Bertagnoli e il sindaco Sboarina su questo tema», svela senza altro anticipare l’assessore al Decentramento Marco Padovani che a Milano ha indossato il tricolore in rappresentanza del Comune, sfilando al fianco della sezione veronese per le vie della metropoli lombarda. Padovani, che l’anno scorso per l’Adunata Nazionale aveva raggiunto Trento a piedi partendo da piazza Bra, questa volta ha optato per il tragitto in pullman organizzato dai gruppi alpini di Santa Lucia, Golosine e Quartiere Indipendenza. Poco dopo le 5.45 del mattino, con un tempo davvero incerto che minacciava di nuovo acqua e vento, il pullman di penne nere stava imboccando l’autostrada alla volta di Milano. «Sono partito con questi alpini che avevano già un campo piantato nel Milanese da alcuni giorni. Con grande orgoglio l’amministrazione partecipa a questa giornata che celebra l’attaccamento ai valori nazionali e della patria. Gli alpini sia nella nostra città che su tutto il territorio provinciale svolgono un ruolo e attività sociali importantissime per tutti noi», spiega Padovani.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Insieme agli alpini veronesi ha sfilato anche il colonello Alessio Cavicchioli, comandante del 4° Reggimento Paracadutisti Ranger, reparto di forze speciali da otto anni di sede a Verona. «Il cappello che portiamo ha la penna e ci sentiamo alpini a tutti gli effetti, vicini all’ANA sia in termini personali che istituzionali», testimonia Cavicchioli. E ancora, il sergente Andrea Adorno, Medaglia d’oro militare in servizio, ha scortato gli alpini portando il vessillo della sezione veronese. In rappresentanza della Provincia ha sfilato il vicepresidente Pino Caldana e a Milano con gli alpini veronesi anche l’onorevole veronese del Pd Diego Zardini. Non è mancata, infine, come ogni anno del resto, una massiccia partecipazione dei sindaci dei comuni della provincia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Usa foto di un 15enne morto per adescare 13enne. Scoperto da Le Iene

  • Neonato abbandonato a notte fonda sul ciglio della strada a Verona

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Rintracciati dai carabinieri di Verona i genitori del bambino abbandonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento