Acque Veronesi. Lavori per oltre 300 mila euro sulla rete idrica della Bassa

L'intervento ha come obiettivo quello di andare a risolvere definitivamente le criticità di approvvigionamento relative alla zona industriale sita a Maccacari, nel comune di Gazzo Veronese

Roberto Mantovanelli

Gazzo Veronese sarà dotata di una nuova rete idrica moderna ed efficiente, in grado di soddisfare le esigenze della collettività e di garantire acqua sicura e controllata. La nuova infrastruttura, realizzata da Acque Veronesi, ha come obiettivo quello di andare a risolvere definitivamente le criticità di approvvigionamento relative alla zona industriale sita a Maccacari. L’area è attualmente servita da una rete idrica realizzata inizialmente per il servizio antincendio, ma alla quale risultano allacciate alcune utenze private residenti nella frazione. Tale rete è alimentata da un pozzo realizzato nelle vicinanze, la cui acqua presenta alcuni parametri con valori che spesso superano i limiti di legge ammessi per la potabilità della stessa. I lavori, partiti in queste settimane, prevedono la dismissione di questo punto di emungimento e la conversione dell’esistente rete antincendio privata in rete di acquedotto pubblica. Grazie al progetto della società consortile sarà quindi realizzata una nuova tratta di rete acquedottistica della considerevole lunghezza di circa 3 chilometri che collegherà le utenze di Maccacari con la rete presente a Sustinenza, nel Comune di Casaleone. Sarà inoltre riattivata ed adeguata una rete di distribuzione già presente a Maccacari, ad oggi però non funzionante, grazie alla quale sarà assicurata l’erogazione dell’acqua alla zona industriale ed artigianale di Gazzo Veronese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Un’opera impegnativa sia dal punto di vista operativo e strutturale, sia economico – ha commentato Roberto Mantovanelli, presidente di Acque Veronesi – I lavori, che si concluderanno entro la fine di questo mese, hanno avuto un costo di 318 mila euro e assicureranno ai cittadini della zona una maggiore sicurezza sulla qualità dell’acqua, che sarà adesso finalmente controllata e assolutamente potabile. In poco meno di 2 mesi riusciremo a realizzare circa 3 chilometri di nuove condotte idriche alle quali saranno allacciati un centinaio di residenti».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento