Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità Zai / Via Apollo

Accordo tra Regione e Ministero per nuove assunzioni alla Motorizzazione di Verona

Ad annunciarlo il consigliere regionale veronese Valdegamberi, che è stato promotore dell'intesa: «È un esempio positivo di collaborazione tra Regione e strutture dello Stato per risolvere insieme un problema contingente»

Si avvia verso una soluzione il problema della mancanza di personale alla Motorizzazione Civile di Verona. Un problema che aveva generato un rallentamento delle pratiche sulla revisione dei mezzi e quindi disagi alle ditte trasportatrici.

Ad annunciare la soluzione è stato il consigliere regionale veronese Stefano Valdegamberi, promotore della convenzione tra Ministero dei trasporti e la Regione Veneto per l'assunzione di personale tecnico qualificato pescato dalla graduatoria regionale. Personale che verrà impiegato alla Motorizzazione scaligera per ridurre progressivamente i tempi burocratici. «Questo lo prevede la normativa - ha affermato Valdegamberi - ed era l'unico modo per ricostituire velocemente le dotazioni organiche carenti della Motorizzazione, ripristinando la piena operatività a servizio soprattutto del mondo produttivo».

Il Ministero provvederà direttamente alla chiamata degli aventi titolo all'assunzione, in ordine di graduatoria, fermo restando la sussistenza dei requisiti professionali. E i candidati sprovvisti di questi requisiti potranno essere esclusi dalla chiamata del Ministero. «È un esempio positivo di collaborazione tra Regione e strutture dello Stato per risolvere insieme un problema contingente. Un problema che rischia di portare danni al nostro sistema produttivo. Già alcuni ingegneri in graduatoria, interpellati, avrebbero dato la loro disponibilità per un'assunzione alla Motorizzazione di Verona. E il tutto è stato fatto in tempo di record».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accordo tra Regione e Ministero per nuove assunzioni alla Motorizzazione di Verona

VeronaSera è in caricamento