Accoglienza turistica "on the road" in centro e in stazione per gli studenti veronesi

Un progetto di alternanza scuola-lavoro che lo scorso anno ha visto usufruire del servizio circa 56.000 turisti, provenienti da più di 30 diversi paesi del mondo

Presentazione progetto "on the road"

Girano le vie del centro a bordo di un triciclo con carrettino giallo, distribuendo informazioni e consigli ai turisti e a chi arriva da fuori città. Sono i ragazzi di “On the Road”, studenti veronesi delle scuole superiori che hanno aderito allo specifico progetto di alternanza scuola-lavoro.

Da ieri e fino al 7 settembre, i ragazzi vestiranno i panni degli addetti all’accoglienza turistica, a supporto di chi si trova in città ed ha bisogno di informazioni e indicazioni. Tre mesi di percorso formativo che farà crescere gli studenti sia sotto il profilo tecnico- culturale che relazionale e linguistico. I giovani saranno infatti impegnati in uno stage durante il quale incontreranno i turisti nei punti di passaggio più frequentati del centro storico e della stazione sentrale di Verona.

Sono complessivamente una trentina i ragazzi partecipanti che provengono dagli istituti Superiori Galileo Galilei, Agli Angeli, G. Fracastoro, Messedaglia, Marco Polo, Pindemonte, Einaudi e Copernico Pasoli.

L’iniziativa, giunta alla sua diciannovesima edizione, è sostenuta dall’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune  e organizzata dal CTG Centro Turistico Giovanile di Verona, con il contributo delle Funivie Malcesine Monte Baldo: «Un gradito appuntamento estivo. - commenta l’assessore alle Politiche giovanili Francesca Briani - Ai ragazzi viene data l’opportunità di mettersi alla prova, svolgendo un’esperienza a contatto con il pubblico e sperimentando quanto appreso nel corso di formazione. Inoltre, per i turisti, è una piacevole sorpresa incontrare dei giovani veronesi e ricevere da loro preziose informazioni e indicazioni per potersi muovere meglio in città».

L’anno scorso hanno usufruito del servizio circa 56.000 turisti, provenienti da più di 30 diversi paesi del mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Guai per una cooperativa: scovati 240 lavoratori irregolari e 7 in "nero"

  • È di Stallavena il secondo panettone artigianale più buono d'Italia

  • Senza cinture al momento dello scontro: grave la bimba, indagata la madre

Torna su
VeronaSera è in caricamento