Torna Ri-Albero, per riciclare il vecchio abete di Natale e ottenere uno sconto per quello nuovo

Il progetto promosso da Garden Floridea e Amia intende incentivare il sostegno ad una maggiore cura della natura e alla sicurezza domestica: «Grazie a questa raccolta mirata ne gioveranno quindi l’ambiente e il decoro cittadino»

Maurizio Piacenza, titolare di Garden Floridea

Natale quest’anno significa attenzione all’ambiente, ma anche sicurezza domestica e promozione del riciclo. Tutto questo grazie alla nuova edizione di Ri-Albero, il progetto promosso da Garden Floridea e Amia che incentivare comportamenti virtuosi, a favore dell’ambiente, e sensibilizza alla sicurezza domestica.
Grazie alla collaborazione tra Garden Floridea e Amia, infatti, si potranno portare direttamente al garden i vecchi alberi di Natale sintetici che spesso, nei giorni delle feste, sono causa di incidenti domestici. Sarà Amia a prenderli in consegna, visto che i vecchi alberi sintetici verranno raccolti nell’apposito contenitore messo a disposizione davanti al garden e, poi, correttamente riciclati e smaltiti. Da mercoledì 11 novembre a domenica 6 dicembre, quindi, ognuno potrà consegnare il proprio vecchio albero sintetico per farlo smaltire gratuitamente e in totale sicurezza. La scorsa edizione del progetto Ri-Albero ha permesso di raccogliere e smaltire circa 200 vecchi alberi artificiali di Natale.
Un comportamento virtuoso che fa bene all’ambiente, alla sicurezza di casa, ma anche al portafoglio, perché a ogni cittadino che consegnerà il proprio albero sintetico, Floridea garantirà un cospicuo sconto per l’acquisto di un albero naturale o di un nuovo albero sintetico di nuova generazione e, quindi, certificato.
Grazie a Ri-Albero, quindi, si promuove la tutela dell’ambiente, la sicurezza domestica e la piantumazione di alberi veri sui balconi o nei giardini. Infatti, Floridea rimarrà a fianco di chi ha acquistato alberi naturali, spiegando come piantarli in giardino, dopo le Feste, e consegnando un piccolo manuale su come curarli al meglio durante il periodo natalizio.
«L’attenzione all’ambiente è uno dei temi di questo Natale – spiega Maurizio Piacenza, titolare di Garden Floridea – per questo abbiamo voluto proseguire la collaborazione con Amia nel realizzare Ri-Albero che promuove il riciclo, il corretto smaltimento dei materiali e la promozioni della sicurezza domestica. Ogni anno, in Italia, circa l’80% degli alberi venduti è sintetico. È fondamentale perciò che ci prendiamo cura dell’ambiente in cui viviamo, garantendo che una volta passate le Feste non siano gettati in giro, ma raccolti e riciclati. Proprio perché riteniamo che questo sia un comportamento virtuoso, abbiamo deciso di premiare i cittadini, mettendo a disposizione le nostre competenze e, in caso di acquisto, uno sconto del 20% per un nuovo albero, naturale o sintetico che sia».
Amia sarà partner dell’evento, mettendo a disposizione degli organizzatori un apposito container che sarà posizionato presso il punto vendita Floridea, dove sarà possibile lasciare in modo gratuito i vecchi alberi di Natale, sintetici e non.
«Un’iniziativa lodevole che abbiamo deciso di sostenere per un duplice motivo – ha sottolineato il vicepresidente della società di via Avesani Alberto Padovani –. Da un lato si garantirà maggiore sicurezza, evitando potenziali fonti di rischio dovuti a vetustà, stabilità e cattivo funzionamento di quelli sintetici, dall’altro si andrà ad ottimizzare la raccolta degli alberi che tante volte nel periodo pre e post natalizio vengono in maniera indiscriminata abbandonati vicino a cassonetti o in mezzo alle strade. Grazie a questa raccolta mirata ne gioveranno quindi l’ambiente e il decoro cittadino».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Giovane veronese muore in un incidente il giorno del compleanno al rientro dal lavoro

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

Torna su
VeronaSera è in caricamento