IncontraLavoro, oltre 600 le opportunità di lavoro per l'estate 2019

La giornata di recruiting, promossa da Regione Veneto e Veneto Lavoro, si è svolta anche al Centro per l'impiego di Affi ed era dedicata al lavoro stagionale nel settore turistico-alberghiero

Un'immagine della giornata IncontraLavoro

Sono oltre 600 i posti di lavoro messi a disposizione in occasione della seconda edizione di IncontraLavoro, la giornata di recruiting (reclutamento e selezione) promossa da Regione Veneto e Veneto Lavoro con l’obiettivo di favorire l’incontro tra domanda e offerta di lavoro.

L’iniziativa, interamente dedicata al lavoro stagionale nel settore turistico-alberghiero, si è svolta in contemporanea nell’Istituto professionale alberghiero “G. Cipriani” di Adria (Rovigo), nel Centro per l’Impiego di Affi e nel Palaexpomar di Caorle (Venezia), nell’ambito della Fiera dell’Alto Adriatico, e ha visto la partecipazione di circa 50 aziende e agenzie per il lavoro del territorio. Oltre 1.250 le candidature preselezionate dagli operatori dei servizi pubblici per l’impiego sulla base dei curricula già presenti negli elenchi dei Centri per l’Impiego e quelli pervenuti online attraverso il portale ClicLavoro Veneto.

I candidati selezionati hanno potuto conoscere da vicino le imprese del settore, consegnare il proprio curriculum alle agenzie per il lavoro presenti e svolgere colloqui conoscitivi per le posizioni in linea con il proprio profilo professionale.

Quasi un’offerta di lavoro su due riguarda camerieri e baristi, il 18% si riferisce a cuochi e pizzaioli, ma tra i profili richiesti dalle imprese ci sono anche anche animatori, commessi, bagnini, addetti ai piani e alle pulizie, autisti e giardinieri.

«Il turismo è la prima industria veneta e impatta in maniera rilevante sul tessuto economico e occupazionale della regione – osserva l’assessore regionale al lavoro, Elena Donazzan - Gli occupati negli alberghi, ristoranti, agenzie di viaggio, tour operator, trasporto aereo e marittimo passeggeri nel 2017 erano 112.400, il fatturato delle imprese venete del settore ha raggiunto i 15 miliardi di euro e rappresenta il 10% del totale nazionale. È per questo che abbiamo pensato a un’edizione di IncontraLavoro espressamente dedicata al lavoro stagionale, che offre numerose opportunità di impiego non solo per i giovani e non solo per i cittadini residenti in Veneto».

«Con queste iniziative – prosegue l’assessore - vogliamo ribadire il ruolo centrale che i Centri per l’Impiego possono e devono tornare ad avere nell’incontro tra domanda e offerta di lavoro. Ii numeri sulla partecipazione a questa, come all’edizione inaugurale del novembre scorso, ci dicono che siamo sulla strada giusta. Le sedi non sono state scelte a caso: durante la stagione turistica nei comprensori “balneare” e “lago” il numero dei turisti è superiore a quello dei residenti e Adria, Affi e Caorle sono considerati i centri nevralgici per soddisfare l’offerta di lavoro proveniente dal litorale veneziano, dal Delta del Po e dall’area del Garda».

Schermata 2019-02-20 alle 17.39.25-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Non ce l'ha fatta il 41enne coinvolto in uno scontro frontale a Isola della Scala

Torna su
VeronaSera è in caricamento