VeronaSera Santa Lucia e Golosine

All'itis Guglielmo Marconi di Verona la nuova campagna educazionale sanitaria L'asma "nascosta"?

ITIS GUGLIELMO MARCONI di Verona conclusa la prima tappa della Campagna Educazionale sanitaria nel Triveneto dal titolo “ASTHMA TRAINING & TEENS”

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

Una carica di oltre 1000 studenti dell'ITIS GUGLIELMO MARCONI di Verona hanno concluso oggi la prima tappa della Campagna Educazionale sanitaria nel Triveneto dal titolo "ASTHMA TRAINING & TEENS" organizzata dalla Sezione Triveneta di SIAAIC "Societa' Italiana di Allergologia, ASMA ed Immunologia Clinica" con il patrocino di Federasma e Allergie Onlus , dell'ULSS 9 Scaligera e con il sostegno di Novartis, GlaxoSmithKline Industrie Farmaceutiche, Menarini Industrie Farmaceutiche Riunite, Teva Pharmaceuticals Industries Ltd Italia e Chiesi Farmaceutici.

L'importanza di questa inedita Campagna Educazionale nasce dai tantissimi casi di crisi fatali di asma che si sono manifestati tra i giovani adulti del Triveneto e che ogni anno aumentano in modo graduale. In Italia sono almeno un milione e 500 mila persone che soffrono di asma. Ben l'85% di chi dovrebbe, non prende regolarmente i farmaci prescritti con rischi a volte irreversibili o, peggio ancora, la diagnosi avviene in ritardo quando i sintomi si manifestano in modo inaspettato. E' stato questo il focus del progetto medico approdato nell'Istituto tecnico della città scaligera salutato dalla professoressa Luisa Campedelli collaboratrice della Dirigente Scolastica dr.ssa Gabriella Piccoli, che hanno sottolineato la valenza delle lezioni tenute dal Medico Specialista dott.ssa Elisa Olivieri.

Le giornate educazionali hanno puntato i fari sull'asma non prima però di avere spiegato agli studenti l'importanza di osservare una sana alimentazione e corretti stili di vita per la prevenzione dell'asma ed avere ora e in futuro una più alta qualità della vita. Sotto la guida del Medico Specialista gli studenti hanno partecipato ad uno screening per indagare la presenza di casi misconosciuti o non controllati di Asma Bronchiale.

Nel caso di questionari predittivi di una patologia respiratoria, il team medico del Triveneto inviterà i genitori dello studente a rivolgersi alle strutture Ospedaliere del territorio per effettuare una valutazione approfondita specifica. "Siamo pronti ad intervenire nelle scuole del Triveneto che apriranno le loro porte ad ASTHMA TRAINING & TEENS fornendo consigli medici per un precoce riconoscimento e per una migliore gestione dell'asma bronchiale - commenta la dott.ssa Mariaelisabetta Conte - Medico Chirurgo specializzata in Allergologia ed Immunologia Clinica, ideatrice e coordinatrice del progetto - La campagna nasce per accendere l'attenzione pubblica e scolastica sull'asma e sui rischi legati ad una non corretta cura e soprattutto al ritardo diagnostico per i giovani in età scolare, considerata l'alta incidenza di crisi fatali o quasi fatali nella giovane età. L'obiettivo quindi è di "insegnare" a conoscere i campanelli d'allarme dell'asma attraverso l'aiuto di Medici Specialisti che entreranno nelle scuole facendo squadra con docenti, addetti alla sicurezza e salute".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

All'itis Guglielmo Marconi di Verona la nuova campagna educazionale sanitaria L'asma "nascosta"?
VeronaSera è in caricamento