L'Ass. alla Sicurezza di Verona Daniele Polato durissimo: «State a casa, non sono vacanze prepasquali»

«I dati che stanno arrivando sono molto preoccupanti. Non è accettabile - spiega l'Ass. Polato - vedere centinaia di persone sulle ciclopedonali. State a casa. Noi stiamo lavorando per evitare che dilaghi l'epidemia a Verona»

 

«I dati che stanno arrivando sono molto preoccupanti, - rivela l'assessore alla Sicurezza Daniele Polato - Verona sta salendo nelle classifiche dei ricoveri e pertanto è opportuno che ci attrezziamo e ci proteggiamo».

Poi l'assessore non usa giri di parole nei confronti di quei cittadini che oggi, approfittando della bella giornata di sole, sono usciti di casa per una corsetta o una passeggiata, certo al momento consentite in termini di legge, ma forse già per molti aspetti inopportune: «Non è accettabile - spiega l'Ass. Polato - vedere centinaia di persone sulle ciclopedonali, centinaia di persone nei parchi. Dovete rimanere a casa. Ciò che non è vietato, - aggiunge quindi l'assessore alla Sicurezza Daniele Polato - è inopportuno, questo ve lo dico perché noi dai numeri capiamo che purtroppo i casi stanno aumentando in maniera esponenziale. Per cui rimanete a casa, oggi non è accettabile che ci siano persone che pensano di essere in fase "vacanze prepasquali". Bisogna rimanere a casa».

«Siate responsabili di voi stessi, - ha infine concluso l'assessore Polato - dimostrate che volete bene a questa città, a questa regione e a questa nazione: rimanete a casa. Anche per quel che riguarda l'approvvigionamento dei beni alimentari, andate una sola volta a settimana a fare la spesa, non è accettabile vedere persone che acquistano solo tre o quattro pezzi per poi continuare ad andare a fare la spesa. La spesa si fa una volta alla settimana, se possibile, mandando una persona sola. Aiutateci ad aiutarvi, noi stiamo tutti lavorando per evitare che dilaghi l'epidemia a Verona».

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento