Più sicurezza per pedoni e ciclisiti a Parona con l'inaugurazione dei ponti sul progno Novare

i nuovi attraversamenti sono stati realizzati in sostituzione dei due precedenti, posizionati negli anni ’90 e ormai inagibili a causa dello stato di degrado, al costo di 130 mila euro

Sono stati inaugurati oggi in viale del Brennero a Parona i due nuovi ponti ciclopedonali di attraversamento del “progno Novare”, realizzati in sostituzione dei due precedenti, posizionati negli anni ’90 e ormai inagibili a causa dello stato di degrado.

Presenti al taglio del nastro il Sindaco Flavio Tosi, il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici Stefano Casali, il presidente della 2^ circoscrizione Filippo Grigolini, il presidente della 3^ circoscrizione Massimo Paci, consiglieri comunali e di circoscrizione. L’intervento ha comportato una spesa complessiva di circa 130 mila euro. I lavori sono iniziati ai primi di luglio e sono stati terminati nei giorni scorsi. “Un intervento che il territorio attendeva da tempo – ha detto il Sindaco Tosi – importante per garantire la sicurezza di pedoni e ciclisti che, stando alle statistiche sugli incidenti stradali, rappresentano gli utenti più a rischio”.

“I due ponti erano inagibili da anni – ha spiegato Casali – e i residenti di Parona, per attraversare il quartiere, erano costretti a camminare sul ciglio di viale del Brennero, un’arteria ad alto scorrimento di traffico, estremamente pericolosa per i pedoni, in particolare per mamme con bambini e anziani. Oggi quindi diamo una risposta importante all’esigenza di sicurezza dei cittadini”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Un ringraziamento all’Amministrazione comunale per l’investimento economico a favore di Parona – ha detto il presidente Grigolini – e un ringraziamento anche al consigliere di circoscrizione Enrico Guardini, che ha sollecitato con determinazione l’intervento, seguendo passo dopo passo l’iter progettuale e amministrativo”. L’intervento ha riguardato la rimozione di tutte le parti strutturali degradate delle due passerelle preesistenti e la loro sostituzione con altre strutture in acciaio, idonee a garantire lunga durata, limitata manutenzione e minimo impatto estetico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 10 al 12 luglio 2020

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Omicidio Micaela Bicego, trovata mannaia nello zainetto della vittima

  • Perde il controllo della moto, esce di strada e muore sulla Transpolesana

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento