Virtus Verona ancora senza gol ma col Piacenza coglie un punto

Due partite consecutiva senza segnare, ma lo 0-0 contro gli emiliani permette alla squadra di Luigi Fresco di muovere la classifica e di restare distanti dalla zona retrocessione

(Foto Facebook - Virtus Verona)

Ieri, 3 novembre, la Virtus Verona ha trovato il secondo pareggio in queste prime tredici gare del campionato di Serie C. Lo ha trovato in casa contro il Piacenza, con cui ora condivide il sesto posto in classifica con 20 punti.
Una graduatoria che però non ha lo stesso significato per le due formazioni. Il Piacenza punta alle zone alte ma sono quattro gare che non prende tre punti e non aver vinto anche ieri significa allontanarsi dal vertice. La Virtus Verona vuole salvarsi e tornare a fare punti dopo la sconfitta infrasettimanale contro il Sudtirol permette di mantenere una buona distanza dalla bassa classifica.

Il dato negativo per la Virtus Verona è che per due gare consecutive l'attacco non è andato a segno. Contro il Sudtirol era costato caro, mentre contro il Piacenza lo 0-0 finale è valso un punto.
Un punto comunque meritato perché soprattutto nel primo tempo i veronesi hanno espresso un gioco migliore rispetto agli avversari ed hanno recriminato anche per un presunto fallo in area su Magrassi. L'attaccante ha sfruttato un liscio della difesa piacentina, ma ha calciato debolmente tra le braccia di Del Favero. Le proteste della Virtus si sono focalizzate sul contrasto del marcatore di Magrassi. Per i locali, questo contrasto falloso avrebbe impedito all'attaccante di calciare meglio. Per l'arbitro però non c'era nessun fallo, se non quello di Danti che per proteste è stato ammonito. Nel secondo tempo è stato il Piacenza ad andare più vicino al gol, con un contropiede di Sestu finalizzato da Corradi e murato dalla difesa veronese. E, alla fine, una gara in cui due squadre non si fanno troppo male in attacco non poteva che concludersi a reti bianche.

A me è sembrato che noi siamo stati più pericolosi del Piacenza - ha commentato a fine gara l'allenatore della Virtus Verona Luigi Fresco - Magari noi abbiamo giocato meglio il primo tempo e loro meglio il secondo, però a noi ci è mancato davvero poco per segnare. Comunque, tutto sommato, il pareggio ci va benissimo perché contro squadre così forti anche il pareggio è una vittoria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento