Tra Virtus Verona e Imolese vince l'imprecisione. Finisce in parità: 0-0

Un risultato giusto, al termine di un match comunque vivace e in cui ad entrambe le squadre è mancato anche un pizzico di fortuna

La Virtus Verona si dispera per l'errore finale di Odogwu (Fermo immagine video Eleven Sports)

Al Gavagnin-Nocini di Borgo Venezia si è giocata ieri, 9 febbraio, la giornata numero 25 del campionato di Serie C. La Virtus Verona ha ospitato l'Imolese in uno scontro che probabilmente valeva di più per i romagnoli che devono lottare per allontanarsi dalla zona retrocessione, mentre i veronesi navigano ancora a centro classifica.
L'incontro è finito in parità e senza reti. Un risultato giusto, al termine di un match comunque vivace e in cui ad entrambe le squadre sono mancate la precisione ed un pizzico di fortuna.

La gara è cominciata subito con due occasioni mancate, una per parte. La prima la fallisce Cazzola, che manca l'appuntamento con l'assist di Danti, e la seconda è il contropiede successivo terminato con il tiro alto di Chinellato. La Virtus, nel primo quarto d'ora, ci prova di più. Da calcio piazzato Manfrin impegna il portiere avversario, mentre da fuori area Onescu non inquadra lo specchio della porta avversaria. L'Imolese, però non esce dalla gara, e cerca il vantaggio con un bel tiro di Ferretti parato da Giacomel e con un velenoso assist di Marcucci in cui Manfrin è bravo ad anticipare gli attaccanti dell'Imolese pronti a spingere la sfera in gol.
Nel secondo tempo, l'Imolese non trova il gol con Chinellato che arriva poco convinto sotto porta su un bel passaggio teso di un compagno. La Virtus invece sbaglia due occasioni aree, la prima con Visentin da corner e la seconda di Odogwu a tempo ormai scaduto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stata una partita equilibrata - ha commentato l'allenatore della Virtus Verona Luigi Fresco - Loro sono stati molto veloci e aggressivi a centrocampo e questo ci ha messo in difficoltà. Però noi siamo stati più pericolosi perché abbiamo avuto almeno tre grandi occasioni. È comunque positivo il fatto che son due partite di fila che non prendiamo gol. E la prossima sfida, contro la capolista Vicenza, andremo a giocarcela per vincere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, in vigore la nuova ordinanza firmata da Zaia: cosa cambia a Verona

  • In 24 ore 15 morti positivi al virus nel Veronese: frenano contagi e ricoveri. Veneto: 9.177 casi

  • Coronavirus, nuovi casi positivi a Verona ma rallentano ricoveri e decessi

  • Coronavirus: a Verona crescono casi positivi e decessi: ricoveri ancora in calo

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus in Borgo Roma: calo ricoveri in intensiva nel Veronese

  • Covid-19, altri 33 tamponi positivi in provincia di Verona. Aumentano anche i "negativizzati"

Torna su
VeronaSera è in caricamento