Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon, vincono Ndorobo e Straneo

Il keniano Peter Kwemoi Ndorobo con una gara in totale solitaria si è preso il primo posto in 1h00’43”. Tra le donne invece ha primeggiato l'azzurra Valeria Straneo in 1h12’33”

Il vincitore della Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon che taglia il traguardo

Una Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon semplicemente perfetta, quella corsa ieri, 17 febbraio, a Verona. Un sole caldo quasi primaverile ha baciato gli oltre settemila partecipanti alla mezza maratona Gold Label Fidal e all'Agsm Duo Marathon in staffetta e i millecinquecento podisti della Lidl Monument Run.

A vincere la Giulietta&Romeo Half Marathon è stato il keniano Peter Kwemoi Ndorobo (Purosangue Athletics) con una gara in totale solitaria. Per lui primo posto in 1h00’43” che per 19” non è il primato della corsa fissato nel 2017 da Edwin Koech, ma è il bis dell'anno passato quando Ndorobo trionfò in 1h01’01”.
Ancora Kenya per il secondo posto con Joel KipkeNei Melly che con 1h02’37”, mentre brillano i colori della Germania sul terzo gradino del podio con Petros Amanal che ha raggiunto il traguardo in 1h03’32”. Applausi per Lorenzo Dini (Fiamme Gialle) che è il primo italiano in classifica al quinto posto. «Sono molto soddisfatto, speravo in 20” in meno per essere ancora più contento ma dopo due soli mesi di allenamento va bene così - ha commentato Dini - Mi è mancato un po' il finale dove sono calato. Sia io che mio fratello Samuele che ora è infortunato siamo molto motivati e stiamo dando il massimo. L'obiettivo è fare la prima maratona in autunno e con un allenatore come Baldini non potranno che essere grandi cose. C’è da lavorare tanto ma siamo qui per questo».

Prima tra le donne l'azzurra Valeria Straneo (Laguna Running Ssd) che ha trionfato in 1h12’33”. «Ho avuto qualche problemino in questa settimana ed ero un poco timorosa, non pensavo nemmeno di poter vincere - ha dichiarato - Con il mio allenatore Stefano Baldini stiamo facendo le cose per bene e con calma. È un mese abbondante che mi segue ma i risultati già stanno arrivando. Questo di Verona era un primo vero test per impostare il prossimo ciclo di allenamenti, dovevo provare a correre a 3’25” al km di media e chiudere sul passo di 1h12’30” e così è stato, obiettivo di oggi centrato anche se è stata dura nella parte finale, ho stretto i denti. Poi correre qui a Verona con una giornata così è davvero fantastico, i runner e i tifosi mi hanno scaldato il cuore. Ora preparo una maratona da correre in primavera, non so ancora quale sarà».
Ancora Italia per il secondo gradino del podio femminile con la portacolori dell'Esercito Laila Soufyane che si è presentata in piazza Bra in 1h12’58”. Terzo posto per la tedesca Heim Thea con 1h14’38” che significa anche nuovo primato personale per lei.

La Gensan Giulietta&Romeo Half Marathon non è stata solo campioni e tempi, ma come sempre anche un evento capace di trasmettere messaggi importanti. Al via il gruppo dei MaratonAbili ma anche la 58enne Silvia Furlani che affetta da oltre trent'anni da sclerosi multipla non si arrende e combatte. È partita alle 6.30 in solitaria e in 6 ore esatte, alle 12.30, si è presentata come promesso all'arrivo dimostrando tanto carattere. All'arrivo anche Stefano Ghidini a cui due anni fa diagnosticarono il morbo di Parkinson.

Nella Agsm Duo Marathon, la corsa in staffetta da compiere in team da due persone, primo classificato il team ‘Vicenza Marathon Top’ che hanno concluso in 1h12’15”.
Sorrisi e tanta voglia di esserci per i partecipanti della Lidl Monument Run, la corsa-camminata non competitiva da cinque chilometri che è partita e arrivata in piazza Bra con tante famiglie e bambini al via.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Persona investita da un'auto, trasportata d'urgenza in ospedale: è grave

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

  • Due semafori abbattuti da auto: sanzionati un uomo e neopatentata positiva all’etilometro

Torna su
VeronaSera è in caricamento