Due vittorie in tre partite, Verona Rugby quinto al Torneo Adriano Pedrini

Un altro passo avanti nella preparazione dei ragazzi di coach Zanichelli al prossimo Top 12, il massimo campionato di rugby in Italia. L'allenatore: "Possiamo essere competitivi"

Dopo aver ricevuto la spinta di tutta la città di Verona, continua la preparazione del Verona Rugby, in vista del massimo campionato di rugby italiano, il Top 12, a cui i veronesi presto parteciperanno. Dopo il pareggio in amichevole contro il San Donà, i rugbisti di Verona hanno partecipato alla dodicesima edizione del Torneo Adriano Pedrini di Badia Polesine. I ragazzi in casacca antracite hanno concluso la manifestazione al quinto posto, vincendo due gare su tre.

La formula del torneo a sei squadre prevedeva la divisione in due gironi da tre, con poi finali per primo, terzo e quinto posto in base alla classifica del girone, con gare di 30 minuti. Verona è stata inserita nel girone del Patarò Calvisano e del Valorugby Reggio Emilia, mentre nell'altro raggruppamento c'erano Rovigo, i Medicei Firenze e il Valpolicella.

L'incontro di esordio di Verona con i vicecampioni di Italia del Calvisano è stato emozionante, combattuto ed incerto sino all'ultimo. Il Verona è andato subito vicino alla meta con Buondonno, il quale ha perso la palla proprio nel momento di schiacciarla oltre la linea. Calvisano ha alzato intensità e ritmo, ma gli antracite hanno difeso bene. Al 25' Calvisano ha varcato la linea di meta con Luccardi e negli ultimi minuti Verona ha attaccato furiosamente per trovare il pareggio, raggiunto nel recupero con Silvestri. Il regolamento non ammette pareggi e si è andati ai calci di spareggio, vinti dai veronesi grazie alle trasformazioni di McKinney e Buondonno.

Dopo 15 minuti, gli antracite sono scesi di nuovo in campo contro il Reggio Emilia. Gli emiliani hanno vinto per 10-0 con due mete di Paletta. Nell'ultima gara del girone, il Calvisano ha poi vinto sul Reggio Emilia chiudendo al primo posto nel raggruppamento. Il Verona Rugby ha chiuso al terzo posto nel girone ed è andato a giocarsi il quint posto nel torneo con il Valpolicella. Il derby veronese è stato deciso in pochi minuti con tre mete iniziali del Verona firmate da Rossi, Geronazzo e Spinelli. L'ultima segnature è stata di Tommaso Cruciani ed ha fissato il punteggio finale sul 20-0.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il torneo è andato molto bene - ha commentato l'allenatore del Verona Rugby Zanichelli - Abbiamo vinto, sia pure ai drop, con i vicampioni d'Italia del Calvisano in un test per noi abbastanza importate. Abbiamo poi, con diversi cambi, patito un po', anche sul piano fisico, con un Reggio Emilia che si è dimostrato comunque una buona squadra e abbiamo chiuso con una vittoria agevole sul Valpolicella mettendo in campo tutti i ragazzi. Credo sia stata davvero una giornata positiva che ci consegna la prospettiva di un Verona che potrà essere competitivo con diverse squadre nel Top 12.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Auto in fiamme dopo lo scontro con un autocarro: morta una donna

  • Morto in A22 a 37 anni: scoppiate le gomme posteriori, il furgone è diventato incontrollabile

  • Coronavirus: in Veneto nuovi casi positivi e ricoveri, 4 morti di cui 3 sono a Verona

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

  • Forti temporali attesi in Veneto: stato di attenzione anche nel Veronese

Torna su
VeronaSera è in caricamento