Il Verona Rugby si rilancia il campionato, battuto il San Donà per 15-11

L'allenatore Grant Doorey: «L'aspetto più importante è stato il risultato conquistato. Ho visto dei ragazzi con una grande voglia di giocare e per questo faccio i complimenti a tutti»

I giocatori del Verona Rugby contenti per la vittoria sul San Donà

Vittoria dolce e fondamentale per il Verona Rugby domenica scorsa, 3 febbraio. Il 15 a 11 ottenuto sui biancocelesti del San Donà porta quattro punti d'oro per la classifica dei veronesi in maglia antracite e una nuova iniezione di fiducia. Nel campionato di Top 12, il Verona Rugby ora non è più ultimo, ma ha guadagnato una posizione, lasciandosi alle spalle la Lazio, prossima avversaria della formazione scaligera.

verona rugby san dona placcaggio-2

Il primo tempo tra Verona Rugby e Lafert San Donà termina 10-6 per i veronesi. La frazione di gioco si apre e si chiude con due calci piazzati di Lyle per gli ospiti. Il Verona Rugby invece realizza un calcio piazzato con Mortali e si vede assegnata una meta di punizione per un abbattimento falloso compiuto dal San Donà.
La prima palla schiacciata in meta della gara si vede nel secondo tempo. La segna Cittadini per il Verona Rugby per il 15-6. Il San Donà riesce comunque a portarsi a casa un punto grazie alla meta nel finale di Ceglie.

L'aspetto più importante è stato il risultato conquistato - ha commentato l'allenatore del Verona Rugby Grant Doorey - Ho visto dei ragazzi con una grande voglia di giocare e per questo faccio i complimenti a tutti. La mischia è in crescita ormai da un paio di mesi, ma c'è ancora da lavorare. Abbiamo trovato un po' di difficoltà in touche e sicuramente il meteo non ha aiutato. La classifica non la guardo. Noi dobbiamo solo fare il massimo partita dopo partita. Ora guardiamo al match con la Lazio che sarà un altra partita molto importante per noi.

verona rugby san dona-4

Verona Rugby - Lafert San Donà  15-11

Verona Rugby: Mortali; Buondonno (56’ Contri), Pavan, Quintieri, Cruciani T.; McKinney, Cruciani M. (78’ Mariani), Riccioli (cap) (75’ Spinelli), Rossi (76’ Zago), Salvetti; Signore (70’ Zanini), Groenewald; Cittadini, Silvestri (67’ Delfino), D’Agostino (50’ Lastra Masotti). All. Grant Doorey.

Lafert San Donà: Owen (70’ Biasuzzi); Falsaperla, Iovu (78’ Bertetti), Schiabel, Reeves; Lyle, Crosato (67’ Petrozzi); Henry-Jack, Derbyshire (cap) (65’ Menconi), Zuliani (59’ Dal Sie); Riedo, Sutto; Thwala (70’ Ceglie), Nicotera, Ceccato (56’ Zanusso). All. Craig Green.

verona rugby san dona 2019-2

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

  • La donna non cede al ricatto e lui pubblica sui social le sue immagini "hot"

  • Crisi (congelata) di governo, Tosi: «Salvini è una trottola impazzita, fa solo propaganda»

Torna su
VeronaSera è in caricamento