Lutto nel mondo del calcio, si spegne l'ex presidente Hellas Giovanni Martinelli

Era malato da tempo ma questo pomeriggio si è dovuto arrendere. Grazie a lui la squadra scaligera ha potuto scacciare lo spettro del fallimento e risalire dalla serie C

Una perdita insostituibile per il mondo del calcio gialloblù. Si è spento oggi Giovanni Martinelli, l'imprenditore che le 2009 salvò l'Hellas, accompagnando i suoi ragazzi fino al grande ritorno nella massima serie. Era malato da tempo ma questo pomeriggio si è dovuto arrendereCi ha lasciato oggi, nella sua abitazione di Castelnuovo, alle ore 14.​ Grazie a lui la squadra scaligera ha potuto scacciare lo spettro del fallimento e risalire dalla serie C.​

Proprietario di diverse aziende impegnate nel settore tessile, ebbe i suoi primi contatti con il mondo del calcio con il CastelnuovoSandrà, società della quale fu presidente per diversi anni.

Subentrato nel 2009 a Nardino Previdi alla presidenza del club scaligero, anno in cui rilevò la società, nel 2012 cedette l'80% del pacchetto azionario del club a Maurizio Setti, l'allora ex vicepresidente del Bologna. Fino alla scorsa primavera ha conservato la carica di vicepresidente.

Questo fino allo scorso 7 marzo 2013, quando il direttore generale Giovanni Gardini, annunciò il passaggio del restante 20% delle azioni dell'Hellas Verona al presidente Maurizio Setti.

A dare il triste annuncio è la società gialloblù con una lettera struggente. "Ci ha lasciato oggi - si legge sul sito degli scaligeri -, nella sua abitazione di Castelnuovo, alle ore 14. Una malattia contro la quale ha combattuto per tantissimi anni, una malattia con la quale si era abituato a convivere. Grazie ad una forza d’animo incredibile, un uomo generoso e umile, dal cuore immenso. L’Uomo della Rinascita gialloblù, il Presidente che ha ridato la speranza a tantissimi tifosi, oggi ci ha lasciato - scrive ancora la società scaligera -. Un vuoto assurdo, inimmaginabile, un colpo al cuore. Per tutta la famiglia, sconvolta e distrutta, dell’Hellas Verona. Lui, che ci ha insegnato a lottare, giorno dopo giorno, Lui che ha vinto tante battaglie con la vita, Lui che aveva una forza innaturale dentro di sè. Giovanni Martinelli, il nostro Presidente, ci ha lasciato. Ma per sempre, Presidente, sarai la nostra Anima".

Con la sua morte lascia un vuoto enorme nei cuori dei tifosi, da sempre affezionati al loro presidente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • "Strage di Santa Lucia" a Sommacampagna: il disastro aereo in località Poiane

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento