La Tezenis non tiene il passo di Forlì e perde all'Unieuro Arena 83-69

L'allenatore gialloblu Luca Dalmonte: «Forlì ha messo più energia in campo. È necessario che sia una lezione, un insegnamento che ci possa servire per il futuro»

Esultanza dei giocatori di Forlì dopo un canestro contro la Tezenis (Fermo immagine video Youtube)

«Forlì ha messo più energia in campo. Ci sono due dati che sovrastano: contropiedi e rimbalzi in attacco subiti. È necessario che sia una lezione, un insegnamento che ci possa servire per il futuro». L'allenatore della Tezenis Verona Luca Dalmonte ha commentato così la sconfitta di ieri, 24 novembre, contro la Unieuro Forlì. Si è fermata dunque a due la striscia di vittorie consecutive dei veronesi, ancora in test al girone Est del campionato di A2, insieme a Mantova e a Ravenna. 

Contro Forlì, la Tezenis ha sempre dovuto rincorrere gli avversari, i quali sono sempre riusciti ad aumentare il loro vantaggio alla fine di ogni quarto. La prima frazione si è chiusa sul 24-17 per la Unieuro, capace di ribaltare il microscopico svantaggio di 9-10 fino al 15-10, per poi concludere il break sul 20-12 e gestire prima della sirena.
Nel secondo quarto la Tezenis torna in gara (24-22), ma non riesce contenere a lungo il gioco offensivo degli avversari che si riprendono i sette punti di vantaggio sul 32-25. Ogni tentativo di rimonta veronese viene respinto e a metà gara il risultato è 42-34.
Ancora un buon inizio di quarto della Tezenis nel terzo parziale, ma dal 44-40 Forlì riprende in mano il match e arriva alla doppia cifra di vantaggio (53-43). Verona dimezza la distanza dai padroni di casa, ma una nuova fiammata della Unieuro porta le due squadre all'ultimo riposo sul 66-55.
Negli ultimi 10 minuti, gli errori iniziali dei gialloblu permettono agli avversari di prendere un margine che la Tezenis non riuscirà più a colmare. All'Unieuro Arena finisce 83-69.

Unieuro Forlì - Tezenis Verona 83-69

Unieuro Forlì: Jacopo Giachetti 24 (5/9, 4/5), Erik Rush 13 (5/9, 1/4), Lorenzo Benvenuti 12 (5/7, 0/2), Pierpaolo Marini 11 (5/10, 0/2), Maurice Watson Jr 9 (3/4, 1/4), Davide Bruttini 8 (3/3, 0/0), Klaudio Ndoja 6 (2/3, 0/5), Luca Campori 0 (0/0, 0/1), Danilo Petrovic 0 (0/0, 0/1), Kaspar Kitsing 0 (0/0, 0/0), Samuel Dilas 0 (0/0, 0/0), Federico Cinti 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Francesco Candussi 17 (8/15, 0/2), Kenny Hasbrouck 14 (0/4, 3/10), Giovanni Tomassini 11 (4/5, 1/1), Jermaine Love 10 (2/3, 2/2), Mattia Udom 7 (2/3, 1/2), Guido Rosselli 4 (2/7, 0/1), Giovanni Severini 3 (0/2, 1/4), Mitchell Poletti 2 (1/2, 0/2), Roberto Prandin 1 (0/0, 0/0), Alessandro Morgillo 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento