Nove squadre si sfidano nel cuore di Verona nel torneo di S-cianco

Sabato 26 e domenica 27 ottobre, in Cortile Mercato Vecchio, si terrà la diciottesima edizione dell'iniziativa che mette il palio la ‘Mare’, un grosso ciottolo di fiume utilizzato come base di partenza che il vincitore conserverà fino al prossimo anno

S-cianco - Immagine di repertorio

Ancora qualche giorno e il Torneo di S-cianco ‘Città di Verona’ diventa maggiorenne. Sabato 26 e domenica 27 ottobre si terrà, infatti, la diciottesima edizione dell’iniziativa. Nove squadre si sfideranno in Cortile Mercato Vecchio, pronti ad aggiudicarsi la ‘Mare’. Il vincitore avrà l’onore di conservare fino al prossimo anno quello che è il simbolo del gioco dello S-cianco, un grosso ciottolo di fiume utilizzato come base di partenza.

Il torneo è organizzato da Aga-Associazione Giochi Antichi in collaborazione con l’assessorato allo Sport del Comune di Verona.

Nella giornata di sabato, le partite si terranno dalle 10 alle 18. Proseguiranno la domenica mattina, mentre dalle 14.30 si giocheranno semifinali e finali.

Come ogni edizione, un artista veronese crea un’opera dedicata allo S-cianco, che rientrerà nella collezione Aga “S-cianco d’artista”. Quest’anno il quadro è stato realizzato da Noy Jessica Laufer, laureata e con un master in arti visive.

A contendersi il titolo le squadre di Arbizzano di Negrar, Caselle di Sommacampagna, Castelrotto, Cerro Veronese, Giarina, Pescantina, Pontoncello, San Mamaso e Via Borgo di Pescantina.

A presentare l’iniziativa l’assessore allo Sport e tempo libero Filippo Rando. Insieme a lui il presidente dell’Associazione Giochi Antichi Paolo Avigo e l’artista Noy Jessica Laufer.

«Un’iniziativa che accende ogni anno l’entusiasmo e la passione dei partecipanti ma anche del pubblico – ha detto l’assessore Rando – e che da ben 18 anni fa rivivere uno dei giochi antichi più diffusi nel nostro territorio. Un appuntamento fisso con la nostra tradizione e il nostro patrimonio culturale».

Per il gioco dello S-cianco, anche conosciuto con il nome di lippa, l’Aga vanta la Comunità Ludica Tradizionale più numerosa in Italia e una tra le più importanti in Europa.

Ulteriori informazioni sul sito www.associazionegiochiantichi.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento