La Tezenis non vince più, con Imola arriva il quarto stop consecutivo

Verona resta al quarto posto nella classifica di A2, insieme a Udine e raggiunta da Forlì. Le prime tre si allontanano, mentre si avvicinano le inseguitrici

L'inutile ultimo tiro della partita di Ferguson (Fermo immagine video Youtube)

E con quella di ieri, 30 gennaio, sono diventate quattro le sconfitte consecutive in campionato della Tezenis Verona, dopo un girone di andata chiuso con nove successi di fila. All'Agsm Forum passa anche la Le Naturelle Imola Basket per 97-104 e così la Scaligera resta ferma al quarto posto nella classifica di A2 Est, insieme a Forlì che è stata battuta da Roseto e adesso insieme anche a Udine che a sorpresa ha fermato la capolista Bologna. Montegranaro e Treviso, rispettivamente seconda e terza, vincono e si allontanano dalle inseguitrici, mentre le inseguitrici di Verona si avvicinano perché insieme ad Imola ha vinto anche Mantova.

Primo quarto in equilibrio per otto minuti (22-19), con la Tezenis che però perde Terry Henderson dopo le prime azioni per un problema alla schiena. Verona resta in partita, ma nel finale Imola mette la freccia e sorpassa definitivamente con Bowers, Rossi e Raymond. Gli ospiti chiudono il parziale con il loro massimo vantaggio 22-31.
I canestri di Severini e Poletti riducono a due possessi la distanza dagli avversari (30-34), ma la precisione in attacco della Le Naturelle è devastante. Con Bowers, Imola torna a +9 e poi con Fultz aumenta il proprio vantaggio. Le percentuali da tre punti di Imola sono altissime e così il secondo quarto termina con il pesante passivo di -20 per la Tezenis (42-62).
La rimonta gialloblu si fa ancora attendere e all'inizio del terzo quarto gli ospiti si portano sul 49-73. Toccato il fondo, Verona non può che risalire e si aggrappa alla difesa e al suo capitano, Andrea Amato. Imola non è più così implacabile al tiro e il terzo quarto termina con un 75-85 che permette ai locali di crederci.
Andrea Amato a fine gara avrà segnato 31 punti ed è lui a vincere le prime resistenze di Imola nell'ultimo quarto. Quando mancano tre minuti al termine il risultato è di 90-94. Verona perde però Severini per troppi falli e quando i giocatori de Le Naturelle hanno in mano i palloni più importanti non sbagliano. Bowers e Fultz riportano gli ospiti a +9. Ferguson si prende il tiro da tre punti che potrebbe riportare Verona a -5 ma il ferro lo respinge quando il tempo è quasi scaduto. Verona non ha più modo di recuperare ed è Imola a festeggiare.

Tezenis Verona – Le Naturelle Imola Basket  97-104

Tezenis Verona: Andrea Amato 31 (3/5, 7/11), Francesco Candussi 23 (9/12, 1/5), Mitchell Poletti 20 (7/11, 1/3), Jazzmarr Ferguson 11 (1/2, 3/11), Giovanni Severini 5 (1/1, 1/4), Omar Dieng 3 (0/0, 1/1), Terry Henderson 2 (1/2, 0/0), Andrea Quarisa 2 (0/1, 0/0), Iris Ikangi 0 (0/3, 0/3), Mirco Cacciatori 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0).

Le Naturelle Imola Basket: Timothy Jermaine Bowers 22 (3/4, 4/6), Nicholas Crow 22 (3/3, 4/6), Alessandro Simioni 19 (6/6, 2/2), Robert Fultz 12 (1/2, 2/4), B.J. Raymond 11 (3/4, 1/2), Emanuele Rossi 10 (5/7, 0/0), Mattia Magrini 5 (0/0, 1/4), Marco Montanari 3 (0/0, 1/1), Nicola Calabrese 0 (0/0, 0/0), Saliou Ndaw 0 (0/0, 0/0), Thomas Wiltshire 0 (0/0, 0/0).

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • Memoria olfattiva: come risvegliare i ricordi

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Travolto in bici da un'auto, inutili i soccorsi del 118: muore sul posto

Torna su
VeronaSera è in caricamento