Verona Rugby, primo raduno di preparazione al campionato di Eccellenza

Otto, al momento, i nuovi innesti della squadra che l'anno scorso si è guadagnata la promozione, vincendo il campionato. Coach Zanichelli: "Ragazzi entusiasti per questa nuova avventura"

Ho detto ai ragazzi che ci aspetta una stagione entusiasmante e poi ho augurato loro un buon lavoro.

Così l'allenatore del Verona Rugby Antonio Zanichelli ha dato il via al primo incontro sul campo di Parona con la nuova rosa che disputerà il campionato di Eccellenza 2018-2019, grazie alla storica promozione conquistata al termine della scorsa stagione.

Zanichelli, questa estate, ha vestito i panni di direttore sportivo per poter gestire in prima persona la composizione del roster veronese. "Ci siamo subito messi al lavoro per non farci trovare impreparati - ha detto - Il nostro obiettivo primario è la salvezza, ma senza timori reverenziali. Abbiamo costruito una rosa bilanciata e competitiva, consolidando il gruppo esistente e colmando, con innesti oculati, le lacune emerse nel corso della stagione scorsa. Siamo soddisfatti del lavoro fatto finora: abbiamo inserito giocatori di esperienza e ragazzi giovani abituati al livello richiesto dall'Eccellenza, ma senza spendere troppo. Detto ciò, il nostro mercato è ancora in corso e sicuramente nelle prossime settimane ci saranno degli aggiornamenti".

Finora sono otto i nuovi innesti. Tre provengono dal Petrarca Rugby Padova e sono Giacomo Bernini, Vincenzo Delfino e Jacopo Salvetti. L'ala Andrea Buondonno arriva dal Mogliano Rugby, mentre l'altra ala Federico Geronazzo proviene dalla Benetton Rugby. Dal Valsugana Rugby è arrivato questa estata il pilone Vittorio Lastra Masotti, dal Calvisano Rugby si è inserito nella rosa veronese il mediano d'apertura Michele Mortali e infine dal Rugby Rovigo Delta è giunta una nuova terza linea, classe '92, Guglielmo Zanini.

Il primo raduno è andato molto bene - ha commentato Antonio Zanichelli - Ho visto i ragazzi entusiasti per questa nuova avventura e felici di ritrovarsi in campo. I ragazzi hanno avuto modo di conoscersi e poi si sono sottoposti ai test fisici di rito. Ci sono diversi giocatori nuovi e questo è un punto di partenza: ora è fondamentale che il gruppo trovi l'amalgama giusta, perchè questa è la vera forza di una squadra. In agosto giocheremo dei match amichevoli e in quel momento potremo avere i primi riscontri. Non vediamo l'ora di scendere in campo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Terremoto nella Bassa Veronese: registrate tre scosse ravvicinate

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • «Grassie», la poesia di Roberto Puliero per chi lo ha avuto in cura

Torna su
VeronaSera è in caricamento