Verona Rugby, pronto a ripartire e al salto di qualità. Zanichelli: "Rinforzati"

L'allenatore questa estate ha gestito in prima persona l'allestimento della nuova squadra. Una rosa giovane e competitiva, che punta alla promozione in Eccellenza

Puntiamo a ripeterci, ma quest'anno vogliamo fare il salto di qualità.

Parole di coach Antonio Zanichelli, riconfermato allenatore della prima squadra del Verona Rugby. Il tecnico non ha dubbi sugli obiettivi della stagione che sta per iniziare.

Lo scorso anno abbiamo giocato una grande stagione, conquistandoci, partita dopo partita, le fasi finali per la promozione. Quest’anno dobbiamo fare altrettanto, se non meglio.

La nuova stagione prenderà il via lunedì 21 agosto alle 19.30 con il primo allenamento sui campi di Parona. Il campionato di Serie A quest'anno ha inoltre cambiato formula. Nessuna retrocessione e promozione disponibile per due squadre (prima era solo per una). "I due aspetti si pareggiano, perché le squadre a rischio retrocessione non avendo nulla da perdere, potranno giocare con un peso in meno sullo stomaco e senza grandi pressioni", ha dichiarato Zanichelli, che questa estate ha gestito in prima persona la costruzione della sua nuova squadra. Una rosa giovane, competitiva e rinforzata. Un gruppo che punta dunque a salire in Eccellenza.

Tra volti nuovi e riconferme, lunedì i neroverdeblu si riuniranno per la prima volta.

Abbiamo cercato di ringiovanire la rosa - ha spiegato Zanichelli - e di dare nuova verve sia in mischia che nei trequarti, ma senza rinunciare all’esperienza.

Tra i nuovi arrivati si segnala James McKinney (ex Ulster), mediano di apertura classe '91, con esperienze in Pro 12. Sarà lui a sostituire l'uscente Dunbar, ripartito alla volta dell’Australia. "Stuart è stato un elemento importante nella scorsa stagione - ha ammesso il tecnico - sia per le qualità sportive sia per il ruolo determinante in cui giocava. Per sostituirlo abbiamo quindi scelto di puntare su un giocatore di grande spessore, giovane, ma con esperienze importanti alle spalle".

Grande orgoglio per la società sono anche i ragazzi arrivati dal settore giovanile. "Si sono guadagnati sul campo quest'opportunità, dimostrando che la costanza e l'impegno pagano - ha concluso il coach - e soprattutto che la strada intrapresa dalla società è quella giusta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento