Palio delle Bisse, a Garda vince Peschiera ma ci sono due reclami

Le imbarcazioni bresciane di Clusanina e di Gardonese, posizionate nelle corsie più al largo, lamentano che il moto ondoso avrebbe danneggiato più loro delle avversarie sotto costa

(Foto Facebook - Bandiera del Lago)

Ci vorrà ancora del tempo per conoscere vinti e vincitori della quinta tappa del Palio delle Bisse disputata sabato sera, 13 luglio, nelle burrascose acque di Garda. Risultati e classifica sono congelati in attesa delle decisioni dei giudici di gara che devono esaminare i ricorsi presentati dalle bisse bresciane di Clusanina e di Gardonese.
I due equipaggi, sorteggiati nelle loro manche rispettivamente in acqua 5 e 4 del campo di gara, hanno concluso la prova distanziate dalla flotta delle altre imbarcazioni lamentandosi del moto ondoso che avrebbe danneggiato specialmente le imbarcazioni posizionate al largo. Il vento ha condizionato soprattutto l'ultima batteria, quella tradizionalmente riservata alle imbarcazioni più forti. In acqua 1 erano posizionati i torresani di Berengario, poi a seguire l'equipaggio di Peschiera e in acqua 3 Arilica. A seguire Clusanina e Garda. Gli equipaggi hanno concluso senza non poche difficoltà la prova e persino Berengario, che gareggiava sotto costa, ha imbarcato acqua già dalle prime remate.
I giudici però, come del resto in tutte e tre le precedenti manche, hanno ritenuto che le prove potessero disputarsi regolarmente e alla fine tutti gli equipaggi hanno concluso la loro gara.

Nel gruppo A, Peschiera ha vinto su Berengario e Arilica. Quarta è giunta la bissa Garda e quinti i detentori della bandiera del lago di Clusanina.

Nel gruppo B prova di forza di Villanella che vince su San Filippo di Torri e sugli iseani di Paratico. San Vili di Garda ha chiuso al quarto posto e quinta al traguardo la bissa Gardonese.
Se la tappa di Garda verrà omologata dai giudici, Villanella gareggerà nella prossima tappa con i migliori equipaggi in batteria A.

Nel gruppo C la bissa Iole di Monte Isola ha regolato la concorrenza, precedendo nell'ordine La Sengia di Garda, Sebina e Betty di Cassone.

Nel femminile, continua inesorabile la marcia trionfale delle canarine di Preonda di Bardolino. Per loro terza vittoria in altrettante gare. Seconde le ciclamine di Torricella di Cassone, poi Regina Adelaide di Garda.

Sabato 20 luglio si gareggia a Gargnano, uno dei quattro paesi fondatori della Lega Bisse del Garda nel lontano 1965.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento