Michael Whitaker conquista la Fieracavalli

Il britannico si aggiudica il primo posto al Gran Premio di Rolex FEI World Cup

Michael Whitaker conquista la Fieracavalli
Michael Whitaker era arrivato giovedì sera direttamente da New York: “Obiettivo un buon risultato a Verona”. Missione compiuta.

Domenica pomeriggio ha aggiunto all’elenco interminabile delle sue vittorie anche il primo posto nel Gran Premio di Rolex FEI World Cup™, con cui si è chiusa la 9^ edizione di Jumping Verona, la manifestazione di salto ostacoli tradizionalmente ospitata da Fieracavalli. Il quarantanovenne cavaliere britannico, in sella ad Amai un castrone belga di 9 anni, è stato autore di una prestazione maiuscola sui due percorsi, ricchi d’insidie, tracciati dal direttore di campo statunitense Conrad Homfeld. Infatti, insieme al secondo della classifica finale il tedesco Gilbert Bockmann su No Father’s Girl, è stato l’unico dei 38 cavalieri al via a terminare percorso base e barrage senza nessuna penalità agli ostacoli. Ma nella seconda manche l’inglese, di fronte a oltre 4 mila spettatori, ha confermato di essere un vero maestro della velocità e ha siglato un tempo inarrivabile per tutti gli altri, 37,49, compreso il suo avversario, fermatosi a 38,14. Il terzo posto è gratificato dalla firma del giovane francese (campione europeo in carica) Kevin Staut con Silvana (pen 0/4 – t. 37,87). Quarto posto per l’olandese Eric van der Vleuten e il suo Tomboy (pen. 8 - t. 38,34) Quinto, primo degli italiani, il piemontese Natale Chiaudani con SNAI Seldana (pen. 0/12 – t. 42,08), la cavalla con cui aveva conquistato l’argento europeo a squadre, lo scorso agosto a Windsor (GBR).

Chiaudani era stato uno dei soli 5 atleti a concludere positivamente il percorso base e con i punti conquistati oggi a Verona, fa un bel passo avanti nella classifica della Rolex FEI World Cup™: dalla 13^ all’8^ posizione con 27 punti. Avanza anche Van der Vleuten che si porta in seconda piazza (37 punti), subito dietro al leader di coppa del mondo lo svizzero Daniel Etter (40 punti), assente oggi a Verona e vincitore delle due prime tappe del circuito a Oslo e Helsinki.

L’albo d’oro della coppa del mondo scaligera si arricchisce così di un nome di assoluto valore. Michael Whitaker ha, infatti, segnato con i suoi successi gli ultimi vent’anni di equitazione. Nel 1980, a vent’anni ha vinto l’Hickstead Derby, cavaliere più giovane ad aver mai ottenuto questo risultato, ha partecipato a quattro Olimpiadi, vincendo l’argento a squadre nel 1984 e, nel ’93 ha raggiunto per la prima volta il n° 1 del ranking ed è giunto secondo alle finali di World Cup del 2007.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Ladri acrobati si arrampicano fino al quinto piano e svaligiano l'appartamento

  • Vivevano alle spalle della coppia e facevano prostituire la donna: arrestati

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Braccato dai carabinieri per il tentato omicidio della fidanzata, si dà fuoco

Torna su
VeronaSera è in caricamento