Meggiorini costretto ad un lungo stop: rotto il crociato del ginocchio sinistro

L'attaccante era uscito anzitempo dal terreno di gioco del Sant'Elia sabato pomeriggio, per un infortunio che aveva subito fatto preoccupare gli addetti ai lavori

Brutte notizie in casa Chievo Verona, con Maran che dovrà fare a meno di Riccardo Meggiorini per la fine di questa stagione e anche per l'inizio della prossima. 

L'attaccante infatti, sabato era uscito dal terreno di gioco dello stadio Sant'Elia nel primo tempo, in seguito ad un infortunio che aveva subito dato l'impressione di essere piuttosto grave. E la sentenza arrivata dalla risonanza magnetica non lascia appelli: rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro. 
Fino all'ultimo giocatore e società hanno sperato si trattasse solo di una forte distorsione, invece il risultato del test ha svelato la reale entità dell'infortunio. 

Meggiorini ora verrà operato mercoledì a Negrar: solo allora si conosceranno gli effettivi tempi di recupero del numero 69. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cinque anni di violenza sessuale verso la figlia della ex: arriva la condanna

  • Attualità

    All'aeroporto Catullo aprono nuove tratte in direzione dell'Europa dell'est

  • Cronaca

    Spacciava nel suo appartamento, in via Polesine. Arrestato dai carabinieri

  • Cronaca

    Reagisce male ad un controllo dei carabinieri e ammacca l'auto di pattuglia

I più letti della settimana

  • Legnago, trovata morta la 26enne Alice Signorini, malata di anoressia

  • Incidente a Cerea, a bordo anche minorenni: sono cinque i feriti, uno in prognosi riservata

  • Si è spento il 17enne di Bovolone, ricoverato dopo il tragico incidente a Cerea

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 giugno 2018

  • Uccide l'amante 77enne e inscena il suicidio: 72enne confessa il delitto

  • Malattie autoimmuni e infiammatorie, identificato nuovo approccio terapeutico

Torna su
VeronaSera è in caricamento