Calzedonia Verona, violato il PalaPanini. Vittoria al tie-break su Modena

Coach Radostin Stoytchev: «Sono molto contento del risultato e dei punti conquistati. Rimane un po' di rammarico per il terzo set, perché abbiamo sfiorato lo 0-3, ma va bene così»

La Calzedonia Verona si è ripresa. Dopo una serie di risultati negativi, i gialloblu hanno ritrovato il successo contro Latina e ieri, 8 settembre, sono stati i primi in questa stagione a vincere al PalaPanini di Modena contro la Leo Shoes.

Holt e Anderson fanno le gioie di Modena all'inizio del primo set. Verona va sotto anche di cinque punti, ma stringe i denti e rientra in partita. Il sorpasso della Calzedonia arriva sul 19-20 e nel finale Boyer permette agli ospiti di vincere col minimo scarto, 23-25.
La Leo Shoes cominca bene anche il secondo set, ma sembre non bastare contro una Calzedonia che si prende un piccolo vantaggio sul 5-7 e poi lavora con Solé e Spirito per ampliarlo. Sul +5 per Verona, Modena comincia la rimonta con Anderson, ma Muagututia stoppa subito le velleità della formazione emiliana e nel finale gli ospiti si prendono il successo per 17-25.
Terzo set equilibratissimo dall'inizio alla fine. Nessuna squadra riesce a prendere vantaggi considerevoli. Il parziale è un elastico di sorpassi e controsorpassi fino a vantaggi. L'ultimo punto lo segna Modena che si aggiudica il set per 31-29.
La vittoria nel terzo parziale ridona fiducia alla squadra di casa che nel quarto set trova con Holt e Christenson i punti per rompere un equilibrio durato fino all'8-8. La Leo Shoes trova un vantaggio di cinque punti e non lo sciupa fino al 25-19 che porta tutti al tie-break.
Nel quinto set la Calzedonia guida le danze e al cambio di campo è in vantaggio di due punti. Un vantaggio che prosegue fino all'11-13 e al punto di Asparuhov che regala il primo match point agli scaligeri. Holt tiene ancora aperto l'incontro ma l'errore in battuta di Bertosz scrive la parola fine sul quinto set, con il punteggio di 13-15

Sono molto contento del risultato e dei punti conquistati - è stato il commento dell'allenatore della Calzedonia Verona Radostin Stoytchev - Rimane un po' di rammarico per il terzo set, perché abbiamo sfiorato lo 0-3, ma va bene così. La squadra ha saputo interpretare al meglio quello che ci siamo detti in settimana e questo mi rende orgoglioso. Abbiamo lavorato bene e siamo riusciti a trovare la chiave giusta in fase di cambio palla e di break. Sapevamo di dover gestire bene i nostri colpi e così abbiamo fatto. I nostri spostamenti a muro sono stati tutti giusti anche se in difesa avremmo potuto fare meglio. Il turno in battuta di Anderson è sempre complicato, ma ce la siamo cavata.

LEO SHOES MODENA – CALZEDONIA VERONA 2-3

LEO SHOES MODENA: Anderson 17, Iannelli (L), Sanguinetti ne, Rossini (L), Pinali ne, Zaytsev 28, Bartosz 17, Christenson 3, Holt 17, Bossi 0, Salsi ne, Mazzone 8, Rinaldi ne, Kaliberda 0. All. Giani.

CALZEDONIA VERONA: Marretta 0, Birarelli ne, Asparuhov 13, Boyer 31, Franciskovic ne, Solé 9, Cester 12, Spirito 3, Muagututia 11, Zanotti ne, Donati (L), Bonami (L), Chavers 2. All. Stoytchev.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

Torna su
VeronaSera è in caricamento