Calzedonia, Franciskovic: «Siamo un grande team con voglia di vincere»

Al BluVolley Sporting Club, è stato presentato il palleggiatore statunitense arrivato questa estate a Verona. Il ds Marchesi: «Ha grandi doti tecniche e fisiche e una capacità di salto importante»

Jennings Franciskovic

Altra presentazione ieri, 11 settembre, per la Calzedonia Verona. Al BluVolley Sporting Club, il palleggiatore statunitense classe '95 Jennings Franciskovic è stato protagonista insieme al direttore sportivo Gian Andrea Marchesi.
«Per me è un onore presentare Franciskovic - ha detto Marchesi - Abbiamo la certezza che darà un grande contributo, lo abbiamo cercato già da aprile, e abbiamo trovato accordo molto velocemente, perchè lo volevamo con insistenza, pur essendo lui nel radar di diverse squadre. Ha sposato già nel passato la qualità del lavoro di coach Stoytchev, lo conosce bene e sa come vuole improntare il gioco. Sarà quindi molto utile per creare un nuovo gruppo che ci darà soddisfazioni, importante per la crescita della squadra. Possiede grandi doti tecniche e fisiche, una capacità di salto importante, ottime doti di battuta e muro. Tutte caratteristiche che ci permetteranno di creare alternative al nostro sestetto».

Sono molto eccitato di cominciare la stagione - ha aggiunto Franciskovic - Verona è un grande team, tutti sono pienamente nello spirito di squadra e hanno voglia di vincere, stiamo lavorando molto bene. Sono curioso di vedere come cresceremo. Finora ci siamo allenati solo tre settimane e sono andate benissimo. Non vedo l'ora anche di conoscere i tifosi. So di poter contribuire, in particolare, all'aspetto offensivo del gioco. Ora so cosa vuol dire vivere in Italia anche fuori dalla pallavolo, l'esperienza con un gioco di livello più alto e più veloce mi hanno fatto maturare esperienza e conoscere il livello della competizione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Morto a 53anni sulla A22: forse un colpo di sonno la causa dello schianto

  • Coronavirus. Dopo il chiarimento della Regione, ecco cosa è ammesso a Verona e cosa no

  • Musicista torna in Molise da Verona: «Per il coronavirus, prevenzione bassa»

  • Lessinia e Valpantena, ci sono offerte di lavoro ma sono senza risposta

  • Auto si schianta contro un tir sulla A22: perde la vita un uomo di 53 anni

Torna su
VeronaSera è in caricamento