Hellas Verona - Napoli, le probabili formazioni | «Ogni partita è un'occasione per fare punti»

Anche contro una squadra ostica come quella di Gattuso, Juric vuole andare in campo per fare il risultato: «Un'opportunità, se non sbagli niente, ce l'hai anche contro le grandi squadre»

Ivan Juric - Immagine di repertorio

Dopo i recuperi andati in scena nel weekend, che hanno visto l'Hellas vittorioso, riparte il calendario della Serie A dopo lo stop causato dalla pandemia di Covid-19, mettendo di fronte alla 27a giornata il Verona settimo in classifica e il Napoli, attualmente sesto, che si affronteranno alle 19.30 di martedì allo stadio Bentegodi. 

Se Juric continua a parlare di salvezza, la classifica dei gialloblu dice altro: un solo punto infatti li separa dagli azzurri che occupano l'ultimo posto ufficialmente utile per l'Europa League, anche se con la vittoria in Coppa Italia il club di De Lauretiis di fatto si è già aggiudicato la qualificazione. La sfida con il Cagliari ha mostrato un Verona affiatato nonostante la lunga pausa, pronto ad andare alla ricerca di un altro risultato prestigioso. 
I ragazzi di Ringhio Gattuso arrivano dall'importante conquista della coppa nazionale contro la Juventus, che ha dato maggior morale allo spogliatoio. Il tecnico vuole provare a rimontare l'Atalanta al quarto posto per accedere alla Champions League e cercherà dunque di uscire dal Bentegodi con l'intera posta in palio. 

I PRECEDENTI - Le due squadre si sono affrontate 26 volte sul terreno scaligero nella massima serie, con un bilancio di sostanziale parità: sono 10 infatti le vittorie dei padroni di casa contro le 9 ospiti, mentre in 7 occasioni la sfida è finita in pareggio. 

QUI HELLAS VERONA - «Ci aspetta un avversario in grande salute, che ha trovato il proprio equilibrio e che ha grossi stimoli derivanti dalla vittoria in Coppa Italia, ma noi cercheremo di essere il solito Verona. Il Napoli è cambiato con l’ottimo lavoro di Gattuso: hanno grande qualità e un'ottima fase difensiva. Pensano a fare sempre risultato e sono davvero tosti. Anche io però credo che ogni partita sia un’occasione per fare punti, altrimenti non avrebbe senso scendere in campo: un'opportunità, se non sbagli niente, ce l'hai anche contro le grandi squadre. Se mi aspettavo questo Hellas? Ci speravo, e contro il Cagliari ho comunque visto molte situazioni nelle quali possiamo crescere dal punto di vista fisico. Obiettivi? Sempre la salvezza, finché non ne avremo la certezza. Indisponibili? Molto dipende dall'allenamento di oggi: ci sono varie situazioni da valutare, come Pessina, Badu, che non giocava da tanto tempo, e Veloso, mentre sicuramente giocherà Zaccagni. Dispiace non avere a disposizione Borini per un'espulsione che non c'era. Di Carmine? Ha avuto bisogno di un po' di tempo per adattarsi alla Serie A, ma ha sempre goduto della mia fiducia. Lazovic indispensabile? È un ‘quinto’ con caratteristiche da attaccante, crea sempre la superiorità numerica e non sono molti ad avere queste doti. Anche Dimarco è in grande crescita. Quando non ci sarà Darko anche Federico potrà fare bene. Badu? È un ragazzo splendido, che esce da un anno difficilissimo dal punto di vista personale. È molto importante che abbia fatto una partita come quella di sabato. Spero potrà continuare a darci una grossa mano». 
Queste le parole di Juric alla vigilia della complicata sfida con i partenopei, alla quale non parteciperà lo squalificato Borini e probabilmente anche Dawidowicz, Pessina, Danzi ed Eysseric. Oltre a Zaccagni, rispetto a sabato Gunter dovrebbe tornare al proprio posto, così come Veloso, con Empereur e Badu quindi pronti a sedersi in panchina, mentre in attacco si va verso la conferma di Di Carmine. 

QUI NAPOLI - Oltre al Malcuit, per la sfida del Bentegodi Gattuso non dovrebbe avere ancora a dispisosizione Manolas, che dovrebbe essere sostituito da Maksimovic. A centrocampo, tra Fabian Ruiz e Zielinski dovrebbe giocare Demme, mentre Mario Rui sembra in vantaggio su Hysaj per il ruolo di terzino sinistro. In attacco i ballottaggi riguardano invece Milik-Mertens e Politano-Callejon. 

ARBITRO - Fabrizio Pasqua di Tivoli. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Coronavirus: tre i nuovi casi positivi in Veneto e due i morti, un decesso è a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento