Hellas Verona - Empoli 0-0 | I gialloblu tornano in serie A dopo 11 anni e la città va in delirio

Un pareggio noioso riporta gli scaligeri nella vetrina del calcio che conta dopo anni di oblio. Ora i tifosi, che mai hanno abbandonato la squadra, possono finalmente festeggiare il ritorno nel campionato che questa piazza merita

Dopo 11 anni di assenza dal calcio che conta, l'Hellas Verona torna in serie A. Al Bentegodi il match contro l'Empoli finisce 0-0 dopo una partita che ha visto le due squadre attente più che altro a non prendere gol per portare a casa quel punto che faceva comodo ad entrambe. Una promozione che la squadra ha dimostrato di meritare durante tutto l'arco del campionato, dove ha saputo affrontare e superare i momenti di crisi. Ma questa è anche una vittoria del pubblico di Verona, che ha sempre mostrato l'affetto verso la squadra anche durante gli anni bui della Lega Pro. Ora largo alla festa, i tifosi già festeggiano in piazza Brà e allo stadio Bentegodi quel sogno che accarezzavano da anni e che ora è finalmente realtà.

PRIMO TEMPO - Un problema ad una rete sul campo del Vicenza, ritarda di qualche minuto l'inizio delle partite, oggi infatti viene garantita l'assoluta contemporaneità degli incontri. La prima occasione arriva al 8'. Hallfredsson mette un cross dalla sinistra per Cacia, che fa da sponda per Gomez, l'argentino però non ci arriva di un soffio. Al 10' Sgrigna batte un corner dalla destra, Laner ti testa la rimette al centro dove Cacia manca una spettacolare rovesciata di un soffio. Al 12' è Rafael che deve chiudere su Signorelli che si era inserito in area da posizione defilata. Al 13' Laner si avventa su un pallone vagante al limite dell'area e calcia di prima intenzione mancando di poco lo specchio della porta. Al 16' Sgrigna smarca intelligentemente Halfredsson che mette un tiro-cross per Cacia. Il bomber tenta senza fortuna il colpo di testa. Nella fase centrale della prima frazione di gioco l'Empoli prova a spingere ma gli scaligeri reggono bene all'urto e provano il contropiede. Al 40' ci prova Signorelli al volo da fuori area, ma non inquadra lo specchio della porta.

SECONDO TEMPO - Cacia ci prova subito, ma il suo tiro è completamente sballato. I ritmi della partita calano vistosamente all'inizio della prima frazione di gioco, con le due squadre che sembrano non voler affondare il colpo. Al 57' Hallfredsson mette un altro traversone dalla sinistra, il destinatrio stavolta è Gomez che prova a prendere in controtempo Bassi, ma il portiere toscano è attento. Al 63' Maccarone e Maietta fanno a sportellate in area, l'attacante ospite finisce a terra e sfuma una possibile occasione da rete. Il pareggio sembra andare bene alle due squadre, che anche alla soglia del qaurto d'ora finale giocano su ritmi decisamente blandi. Al 77' Sgrigna intercetta un passaggio e lancia Ferrari in contropiede, la punta si libera del diretto marcatore con una giravolta e calcia di destro, senza però inquadrare lo specchio della porta. 

HELLAS VERONA - EMPOLI 0-0

HELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 29 Cacciatore, 20 Maietta, 18 Moras, 30 Agostini (dal 30' 3 Albertazzi); 4 Laner, 18 Jorginho, 10 Hallfredsson; 21 Gomez Taleb (dal 79' 5 Ceccarelli), 8 Cacia (dal 68' 9 Ferrari), 13 Sgrigna. A disposizione: 33 Berardi, 5 Ceccarelli, 6 Martinho, 23 Cocco, 25 Crespo. Allenatore: Andrea Mandorlini.

EMPOLI (4-3-1-2): 34 Bassi; 23 Hysaj (dal 86' 3 Romeo), 26 Tonelli, 13 Regini, 32 Accardi; 5 Moro, 6 Valdifiori (dal 78' 28 Casoli), 18 Signorelli; 8 Saponara; 7 Maccarone, 10 Tavano (dal 74' 19 Mchedlidze). A disposizione: 22 Pelagotti, 3 Romeo, 4 Gigliotti, 11 Croce, 20 Pucciarelli. Allenatore: Maurizio Sarri.

ARBITRO: Ciampi di Roma 1.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

Torna su
VeronaSera è in caricamento