Hellas, Dimarco si è già calato nella parte. Riuscito l'intervento su Danzi

Il laterale arrivato dall'Inter è stato presentato alla stampa, mentre il giovane centrocampista è stato operato all'ospedale di Negrar

 

Il suo passaggio dall'Inter all'Hellas Verona si è concretizzato solamente alla fine del calciomercato invernale, dopo una trattativa che aveva preso il via già nei primi giorni del 2020. Approddato dunque sulle sponde dell'Adige, Federico Dimarco si è messo subito a disposizione di Juric che lo ha fatto debuttare nel secondo tempo contro la Juve e ora può diventare una pedina importante da qua alla fine della stagione. 
Queste le sue parole nella conferenza stampa di presentazione. 

L'arrivo al Verona? Se ne è iniziato a parlare a inizio gennaio, poi si è dovuto aspettare qualche movimento di mercato dell'Inter ma tutto è andato per il meglio. Ho scelto questa squadra perché c'è un mister preparato, tra i migliori in Italia a lavorare con i giovani, ho seguito spesso il Verona e mi incuriosiva molto poter giocare qui. Ci sono stati altri Club ma io ho sempre e solo pensato a venire all'Hellas. Il mio ruolo? La mia posizione preferita è il quinto di centrocampo, quindi penso che qui ci sia il modulo giusto per le mie caratteristiche. Fisicamente sto bene, all'Inter si lavorava tanto, sono un ragazzo cui piace trascinare i propri compagni e mettere tutto in campo. Il primo impatto è stato molto positivo, ci sono molti ragazzi giovani con tanta voglia di lavorare, emergere ed esprimere le proprie qualità. L'esordio con la Juve è stato pazzesco, che abbiamo fatto qualcosa che resterà nel cuore di tutti i tifosi. Fa sempre piacere vedere un pubblico così vicino alla squadra, che ti spinge nei momenti di difficoltà. Udine? Sarò tosta, noi dobbiamo continuare ad allenarci come stiamo facendo, con i piedi ben piantati a terra ma anche, perché no, senza smettere di sognare. Conte-Juric? Sicuramente ci sono delle similitudini nel metodo di lavoro, si va davvero forte, ma la disposizione e le idee tattiche sono diverse. Il mio futuro? Una eventuale riconferma mi piacerebbe molto, ma me la devo guadagnare sul campo.

ìLa società gialloblu, il 12 febbraio, ha comunicato anche l'esito dell'intervento chirurgico di stabilizzazione della caviglia sinistra, con annessa pulizia artroscopica, a cui si è sottoposto Andrea Danzi presso l’Ospedale Sacro Cuore Don Calabria di Negrar. 

L’operazione, perfettamente riuscita, è stata eseguita dal Professor Claudio Zorzi e dal Dottor Venanzio Iacono.
Non sono al momento quantificabili i tempi di recupero.

Nel frattempo proseguono gli allenamenti dei gialloblu, che domenica alle 12.30 scenderanno in campo allo stadio Friuli contro l'Udinese. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
VeronaSera è in caricamento