Hellas, Di Gaudio: «Darò tutto me stesso per portare a casa l'obiettivo»

Il nuovo attaccante gialloblu si è presentato: «Non posso dire come si vince il campionato, ma sicuramente servono motivazione e cattiveria che vanno allenate quotidianamente»

Antonio Di Gaudio (Foto Grigolini - Fotoexpress)

Meno di una settimana al termine del calciomercato, ma gli acquisti in casa Hellas Verona potrebbero rimanere due. Dopo Davide Faraoni, anche Antonio Di Gaudio ha detto sì alla società gialloblu e ha iniziato ad allenarsi con i suoi nuovi compagni. «Ho scelto Verona perché è una piazza pazzesca e sono venuto qui per dare tutto me stesso, dalla testa ai piedi, per portare a casa l'obiettivo e potermi quindi giocare la Serie A in una piazza così importante», ha dichiarato il nuovo attaccante, durante la conferenza stampa di presentazione.

Il gruppo è valido e abbiamo tutto per fare bene - ha aggiunto Di Gaudio - È abbastanza giovane e i ragazzi con più esperienza dovranno essere bravi a trascinare gli altri. Non posso dire come si vince il campionato, ma sicuramente servono motivazione e cattiveria che vanno allenate quotidianamente. Bisogna stare concentrati e uniti, soprattutto nei momenti di difficoltà. Io sono venuto qui per tutto, per la fame che ti porta avanti nel calcio come nella vita.

Ma quella di Di Gaudio potrebbe rimanere l'ultima presentazione ufficiale. Il centrocampista Gaetano Navas, in prova dalla Reggina, potrebbe essere preso, ma probabilmente poi girato in prestito. Mentre le altre trattative che riguardano l'Hellas sono tutte in uscita da Verona. Eguelfi piace al Pescara e potrebbe partire. Con lui anche Cappelluzzo. Cissé è corteggiato da diverse squadre di Serie B, ma potrebbe essere trattenuto dalla società gialloblu. Infine, si vocifera anche di un possibile scambio con il Chievo Verona. Laribi potrebbe andare a giocare con i "mussi", mentre Pucciarelli potrebbe scendere di categoria ed aggregarsi al gruppo di Fabio Grosso. Gruppo che si sta preparando alla partita di lunedì prossimo, 28 gennaio, quando al Bentegodi salirà un Cosenza arrabbiato per quella gara di andata persa a tavolino. Negli ultimi allenamenti Kumbulla e Zaccagni hanno avuto dei problemi fisici che dovranno essere valutati in vista della gara di lunedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Artigiano muore folgorato in strada mentre lavora: inutili i soccorsi del 118

  • Arriva il maltempo in Veneto, pioggia e neve: "Stato di attenzione" della protezione civile

  • Finta concessionaria nel Veronese per truffare i clienti, denunciato 21enne

  • Trovano un vero arsenale nella sua casa: 42enne finisce in manette

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 17 al 19 gennaio 2020

  • Operaio morto sul lavoro a Legnago, assolto rappresentante dell'azienda

Torna su
VeronaSera è in caricamento