Hellas Verona - Crotone probabili formazioni | Setti: «Obbligatorio vincere»

Il presidente ha sostituito il tecnico Fabio Grosso nella conferenza della vigilia del match di campionato. Crotone spuntato senza Simy e Nalini. Ai gialloblu manca solo Crescenzi

Maurizio Setti (Foto di repertorio)

Maria Teresa, la mamma del difensore Alberto Almici, e il piccolo Elia, il tifoso di 11 anni di Lavagno deceduto improvvisamente a causa di un virus. Due scomparse che hanno toccato l'Hellas Verona e che la squadra commemorerà domani, domenica 10 febbraio, nella partita del Bentegodi contro il Crotone. Fischio d'inizio alle 21 affidato al direttore di gara Marco Piccinini, con i gialloblu che scenderanno in campo con il lutto al braccio.

Rispetto alla gara di andata, vinta dall'Hellas per 2-1, le situazioni di classifica dei due club sono cambiate. Se a settembre entrambi potevano ambire ad un posto di alta classifica, ora il Crotone lotta per la permanenza in B dal quartultimo posto, mentre l'Hellas non vince da quattro partite, deve trovare ancora il primo successo nel girone di ritorno, ma non è assolutamente tagliata fuori dal gruppo che si gioca la promozione. Una situazione ben fotografata dal tecnico del Crotone Giovanni Stroppa: «Ha avuto la forza di arrivare tra le prime posizioni - ha detto Stroppa riferendosi al Verona - Insieme al Palermo, è la squadra più forte di questo campionato. Quindi contro di loro sarà una partita bellissima e tutto dipenderà da come si evolverà. Abbiamo le qualità per controllare il pallino del gioco, ma se l'Hellas sarà più bravo dovremo fare di necessità virtù e sfruttare altre qualità che abbiamo e che sono importanti, sfruttando le ripartenze».
Ventiquattro i convocati da Stroppa, con gli infortunati Nalini e Tripicchio a cui si è aggiunto Simy, colpito dall'influenza. Nessuno dei tre sarà convocato, mentre sono convocati Mraz e Machach ma il mister ha annunciato che solo uno dei due partirà dal primo minuto. Questa la probabile formazione del Crotone.

Per l'Hellas Verona, invece, l'unico non disponibile sarà Crescenzi. Ma a sorpresa oggi, nella consueta conferenza stampa della vigilia, è stato l'allenatore gialloblu Fabio Grosso ad essere sostituito. Al suo posto ha parlato il presidente Maurizio Setti. «Contro il Crotone è obbligatorio vincere - ha detto Setti - C'è una città intera che vuole la vittoria e credo che il messaggio sia arrivato alla squadra anche attraverso il mercato, con l'innesto di giocatori di esperienza che possano aiutare gli atleti più giovani».
Questi gli undici gialloblu che potrebbero scendere in campo domani dal primo minuto.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento