Hellas Verona, in difesa è fatta per Adjapong ma si ferma Crescenzi

A centrocampo Amrabat sostituirà l'infortunato Badu, ma si cerca di portare in gialloblu anche Pessina e Barrow. Intanto si presenta Verre: «Qui per dimostrare di meritarmi la Serie A»

Verre (Fermo immagine video Youtube - Hellas Verona)

Non è per niente statico il calciomercato dell'Hellas Verona. La società ha ufficializzato la cessione dell'attaccante Karamoko Cissé alla Juve Stabia, ma oggi, 21 agosto, potrebbe essere il giorno della firma sul contratto del difensore Claud Adjapong e sempre oggi è sbarcato in Italia di Sofyan Amrabat. Entrambi potrebbero essere i due nuovi rinforzi dell'Hellas. Amrabat andrebbe a sostituire l'infortunato Badu a centrocampo, mentre Adjapong andrebbe a rimpolpare la retroguardia gialloblu, che purtroppo ha perso Alessandro Crescenzi per una lesione al retto femorale.
Ed oltre agli affari conclusi e a quelli in fase di conclusione, ci sono le trattative in corso, con l'Hellas Verona interessato all'attaccante Musa Barrow e al centrocampista Matteo Pessina, entrambi dell'Atalanta. 

Il calciomercato però non deve distrarre la squadra dal calcio giocato perché domenica, 25 agosto, inizia il campionato di Serie A. L'Hellas Verona affronterà il Bologna e di questa sfida ha parlato anche Valerio Verre, durante la conferenza stampa di presentazione. «Bisognerà giocare da Verona e il nostro pubblico sarà il nostro dodicesimo uomo in campo - ha detto Verre - Ripartiamo dai primi 60 minuti giocati con la Cremonese». Una Cremonese che ha eliminato l'Hellas dalla Coppa Italia. «L'eliminazione brucia, perdere non è mai bello - ha commentato Verre - Per un'ora siamo stati una squadra compatta che gioca a ritmi elevati mettendo sotto gli avversari. Poi è arrivato il calo, ma sappiamo su cosa migliorare».
Valerio Verre, centrocampista, è arrivato a Verona questa estate dopo una lunga trattativa con la Sampdoria. «C'è voluto un po' di tempo per sistemare tutti i dettagli, ma sono felice di essere arrivato - ha aggiunto il giocatore - Per me è un'occasione importantissima, una piazza storica, questa deve essere una grande annata e devo dimostrare di meritare la Serie A. Il Verona è la squadra che più mi ha voluto. Sono qui da una settimana e già mi trovo bene con tutti, i ragazzi sono fantastici». E sul suo ruolo, Verre ha specificato che: «Mi piace giocare dietro alla punta o alle punte, ma cercherò di fare il massimo in qualsiasi ruolo. Gioco dietro a tre attaccanti secondo me molto forti come Pazzini, Di Carmine e Tupta. Al di là di tutto l'importante sarà, ovviamente, fare i punti che servono per la salvezza».

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

  • Quaterna fortunata messa a segno in provincia: vinti oltre 50 mila euro

  • Una fatale distrazione potrebbe aver spezzato la vita del 27enne in A22

Torna su
VeronaSera è in caricamento