Hellas in Coppa Italia, si torna a giocare tra le grandi

Mandorlini annuncia un turnover moderato: "Niente proclami, ma ce la giocheremo fino in fondo"

Hellas in Coppa Italia, si torna a giocare tra le grandi
L'Hellas ha raggiunto Roma con il Frecciarossa. Stasera ad attendere gli uomini di mister Mandorlini c'è la Lazio, per la gara degli ottavi di finale di Coppa Italia. Con almeno duemila tifosi veronesi che hanno seguito la squadra fino all'Olimpico. Una prova che sarà un esame importante per i gialloblù, lanciatissimi verso la promozione. Misurarsi con una delle squadre top della serie A potrebbe garantire ai ragazzi di Mandorlini un'ulteriore iniezione di fiducia prima della volata finale del campionato.

Mandorlini ha annunciato un turnover moderato. Probabile il debutto di Felice Natalino, da centrale a fianco di Mareco o sulla corsia destra, con Pugliese a sinistra. "Non facciamo proclami, ma sicuramente andiamo a giocarcela fino in fondo", sono le parole della vigilia di Andrea Mandorlini. Dal canto suo la Lazio deve risollevarsi dopo la batosta di Siena. "Tocca a noi rispondere sul terreno di gioco e voglio vedere una reazione contro il Verona", ha detto Edy Reja. Dias ed Hernanes saranno in campo sin dall’inizio, con Matuzalem che si accomoderà in panchina. Dovrebbero tornare dal primo minuto anche Diakitè, Gonzalez e Rocchi, che farà coppia con Cisse.

Comunque vada, una cosa è certa: intorno all'Hellas è tornato l'entusiasmo dei bei tempi, e i duemila tifosi scesi a Roma sono lì a testimoniarlo. E la gara di coppa Italia contro la Lazio sarà un'altra tappa di avvicinamento verso il vero obiettivo della stagione.
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento