Tezenis, perso lo scontro diretto con Udine. Per i playoff bisogna attendere

Verona rimane quarta con gli stessi punti dei friulani ma con una migliore differenza canestri. Ai gialloblu servirà una vittoria contro Cento per non terminare la stagione in anticipo

Il finale di partita a Udine (Fermo immagine video Youtube)

La Tezenis Verona ha perso ieri, 14 aprile, al PalaCarnera lo scontro diretto per il quarto posto nella classifica del girone Est del campionato di Serie A2. Con una vittoria, i gialloblu sarebbero stati matematicamente certi della quarta posizione con una giornata di anticipo rispetto alla fine della stagione regolare. La Gsa Udine si è imposta per 76-71 ed ora in classifica Verona e Udine hanno gli stessi punti. La Tezenis è quarta grazie alla differenza canestri, ma nell'ultima gara prima dei playoff dovrà vincere contro Cento, un avversario molto più abbordabile rispetto a Treviso contro cui se la vedranno i friulani. Dunque, per sapere se la Tezenis riuscirà ad accedere ai playoff promozione bisognerà attendere ancora un settimana.

Nella gara di ieri, Verona ingrana subito la marcia giusta nel primo quarto con Severini, Vujacic, Amato e Poletti che confezionano l'iniziale 2-10. La Tezenis sbaglia pochissimo e la Gsa si deve aggrappare a Simpson per non perdere la scia. Il parziale si chiude 27-31.
La caparbietà dei padroni di casa gli permette di ritrovare la parità in due minuti (33-33). Verona spinge con Vujacic, Candussi e Amici, ma non si scrolla più di dosso gli avversari che non perdono mai la bussola e trovano sempre il moto per ristabilire l'equilibrio. L'ultimo canestro del secondo quarto è di Ferguson e le due squadre vanno al riposo sul 47-48.
L'incantesimo offensivo della Tezenis visto nel primo quarto si rompe nel terzo. Segnando meno, Verona va sotto anche di cinque punti ma con Udom e Vujacic ritrova il pareggio sul 62-62. Il finale è però tutto di Udine che con Powell e Simpson termina il parziale sul 67-62.
L'ultimo è il quarto con meno canestri. Per arrivare al 67-65 Verona ci mette quattro minuti, ma Udine non ne approfitta. Solo negli ultimi tre minuti i friulani si porteranno sul +6, gestendo l'incontro fino al 76-71.

Gsa Udine - Tezenis Verona 76-71

Gsa Udine: Trevis Simpson 24 (3/4, 6/10), Marshawn Powell 14 (4/8, 2/7), Lorenzo Penna 14 (1/2, 4/4), Francesco Pellegrino 8 (4/7, 0/2), Stefan Nikolic 6 (3/3, 0/2), Chris Mortellaro 6 (3/3, 0/1), Alessandro Amici 4 (0/2, 1/3), Mauro Pinton 0 (0/1, 0/1), Raphael Chiti 0 (0/0, 0/0), Luigi Cautiero 0 (0/0, 0/0), Marco Spanghero 0 (0/0, 0/0), Pietro Di Giovanni 0 (0/0, 0/0).

Tezenis Verona: Aleksander Vujacic 22 (2/5, 6/9), Andrea Amato 14 (2/4, 3/7), Francesco Candussi 13 (4/9, 1/3), Mattia Udom 8 (1/1, 1/2), Mitchell Poletti 7 (2/2, 1/3), Giovanni Severini 3 (0/0, 1/4), Jazzmarr Ferguson 2 (1/3, 0/2), Iris Ikangi 2 (1/1, 0/2), Omar Dieng 0 (0/0, 0/0), Andrea Quarisa 0 (0/0, 0/0).

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

  • Tatuaggi intelligenti: una nuova tecnologia per monitorare la salute

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento