Grosso rescinde con l'Hellas Verona: firmerà per la panchina del Brescia

Esonerato nel finale della scorsa stagione, dovrebbe firmare un contratto annuale, con opzione per il secondo anno, con il club di Cellino, che ha esonerato Eugenio Corini

Fabio Grosso con la divisa dell'Hellas Verona

La vittoria ottenuta dall'Hellas Verona nel pomeriggio di domenica contro il Brescia, ha portato ad un cambio di rotta in casa lombarda che avrà qualche ripercussione anche sulle casse scaligere. 
Nella giornata del 4 novembre infatti, Eugenio Corini è stato esonerato dal proprio incarico, come ha fatto sapere il club di Cellino in una nota. Corini ha pagato dunque gli scarsi risultati ottenuti fino a qui, con 7 punti raccolti nelle prime 11 giornate di campionato. Al suo posto si siederà sulla panchina delle "rondinelle" Fabio Grosso, che dovrebbe firmare un annuale con opzione di rinnovo in caso venisse centrato l'obiettivo salvezza. Il campione del mondo 2006, essendo stato esonerato lo scorso anno per fare posto ad Aglietti, era ancora sul libro paga dell'Hellas, ma nella mattinata di lunedì ha rescisso il contratto che lo legava alla società presieduta da Setti ed ora è libero di accasarsi per la sua prima esperienza da tecnico in Serie A. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Tragico incidente tra scooter e autocarro: morta una donna di 43 anni

  • Indagine nazionale di sieroprevalenza al coronavirus: ecco i Comuni veronesi coinvolti

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • Gardaland annuncia la data della riapertura ufficiale: attrazioni all'aperto tutte disponibili

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento