Granfondo Damiano Cunego di Verona il 2 giugno percorso e tappe

Preoccupa la situazione meteo: deviazione del percorso per circa 20 chilometri. Per dar modo di partecipare anche ai ciclisti dell’ultima ora, le iscrizioni sono state prolungate ancora per qualche giorno

E' (quasi) tutto pronto per la "Granfondo Damiano Cunego - Città di Verona". La gara si prepara al via previsto per domenica 2 giugno, anche se preoccupa la situazione meteo. Le pioggie dell'ultimo periodo hanno deteriorato pericolosamente il manto stradale di alcune strade interessate dal percorso di gara, pertanto per garantire l'incolumità dei partecipanti si è resa necessaria una variazione al tracciato lungo. La deviazione sul percorso lungo sarà posizionata a Bosco Chiesanuova, percorrendo la Provinciale 6 si arriverà a San Giorgio, Camposilvano, San Francesco per immettersi nuovamente sul percorso medio fondo. Non saranno più attraversati i comuni di Selva di Progno, Vestenanova, Badia Calavena, San Mauro di Saline. Prorogati i termini, possibilità di iscriversi ancora per qualche giorno!

Le variazioni riguarderanno il tracciato della granfondo che aggiungerà circa 20 chilometri a quello già previsto per la mediofondo, rimasto immutato, e 500 metri di dislivello.

IL PERCORSO - La corsa partirà come previsto da via Guido d’Arezzo a Verona alle 9, imboccando la Valpantena in direzione di Grezzana e quindi Erbezzo, dove resta confermata la cronoscalata del Trofeo Berner. Transitati sul valico Provalo si proseguirà alla volta di Bosco Chiesanuova dove sarà posto il nuovo bivio dei due percorsi. I corridori della mediofondo continueranno tra discesa e falsopiano alla volta di San Francesco e quindi a Roverè Veronese, da cui imboccheranno i chilometri finali verso Montorio ed il traguardo.

Da Bosco Chiesanuova, invece, i granfondisti volgeranno le biciclette lungo la Provinciale 6 verso il Passo del Branchetto, posto a quota 1.590 metri nel cuore del Parco Naturale Regionale della Lessinia. Anche qui le emozioni sono assicurate, complice un paesaggio da cartolina immerso nei dolci pendii che la montagna veronese riserva ai suoi visitatori.

La salita, che misura circa 10 chilometri, non è troppo tirata e si assesta su una media del 5% di pendenza, ma non mancheranno alcuni strappi attorno al 9 percento alternati da qualche tratto in cui si potrà riprendere fiato. Dopo il transito per il Passo del Branchetto ci si butterà in discesa verso San Giorgio e Camposilvano, ma attenzione, perché sul percorso ci sono anche alcune brevi salite da affrontare. Giunti in paese si svolta a destra in direzione di San Francesco dove ci si reimmetterà sul percorso battuto poco tempo prima dalla mediofondo e da qui si pedalerà fino alla finish-line di via Guido d’Arezzo a Verona. A causa delle condizioni delle strade martoriate dal maltempo, quindi, non saranno attraversati i comuni di Selva di Progno, Vestenanova, Badia Calavena e San Mauro di Saline. Per dar modo di partecipare anche ai ciclisti dell’ultima ora, le iscrizioni sono state prolungate ancora per qualche giorno, ma negli elenchi troviamo già nomi di tutto rispetto con gli uomini del team Maggi come Di Salvo, Magazzini, Eskov, Cerri, Cappè, ma anche Giulio Magri e Andrea Volpi della Isolmant e Alfonso Falzarano. Tra le donne spuntano i nomi di Astrid Schartmueller, Giovanna Covre e Monica Cuel. Ci sarà anche l’atleta paralimpica tedesca Kerstin Brachtendorf, che coglierà la palla al balzo per prepararsi in vista dei prossimi impegni della Coppa del Mondo UCI che la vede già qualificata. Alla prova non mancherà ovviamente nemmeno Damiano Cunego, che non poteva perdersi l’appuntamento con la “sua” gara.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Va allo Spi per un controllo: 70enne scopre che l'inps gli deve quasi 37 mila euro

  • Protagonista del servizio di "Striscia la Notizia", aggredito e derubato in città

  • Omicidio di Isola Rizza ripreso dalle telecamere: il cerchio inizia a stringersi

  • Illasi, non digerisce un commento negativo della suocera e l'accoltella

  • Boato nella notte a Verona: bancomat assaltato e ladri in fuga col denaro

  • Controlli notturni dei carabinieri di Legnago e San Bonifacio per contrastare i furti in casa

Torna su
VeronaSera è in caricamento