Partita la corsa italiana per le Olimpiadi 2026 con il "gran finale" all'Arena di Verona

Depositato al Cio il dossier di Milano-Cortina peri Giochi invernali del 2026

L'Arena di Verona vista dall'alto - immagine d'archivio

La cerimonia di apertura al Meazza, la chiusura all'Arena di Verona, quanto alle gare, la libera maschile di sci alpino a Bormio. Il dossier di Milano-Cortina approda al Cio e parte la corsa italiana ai Giochi invernali del 2026. Sono 14 i siti olimpici previsti, suddivisi in quattro cluster: Milano, Valtellina, Cortina e Val di Fiemme.

Nel capoluogo lombardo, come riportato dall'Ansa, sono previsti hockey, pattinaggio artistico e short track. In Valtellina protagoniste le piste di Bormio e lo Stelvio per le prove dello sci uomini, a Livigno lo snowboard e il freestyle. A Baselga di Pinè (Val di Fiemme) è invece previsto il pattinaggio di velocità (pista lunga), a Tesero il fondo, mentre a Predazzo sono previste le gare di salto con gli sci.

Cortina sarà protagonista in città con il curling, mentre lo sci alpino al femminile sarà sulle Tofane. Al centro "E.Monti" in programma le gare di bob, slittino e skeleton. Anterselva, in Alto Adige, sarà il centro del biathlon. Gran chiusura all'Arena di Verona.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • McDonald’s apre a Bussolengo un nuovo ristorante e cerca 40 persone: selezioni al via

Torna su
VeronaSera è in caricamento