Frosinone - Chievo Verona, le probabili formazioni | Pellissier dal primo minuto

Il Capitano clivense giocherà la sua ultima partita dal primo minuto, probabilmente affiancato da Meggiorini e sostenuto da Vignato, mentre in difesa la linea dovrebbe essere composta da tre giocatori

Sergio Pellissier

Già matematicamente retrocesse in Serie B, Frosinone e Chievo Verona si affrontano alle 18 di sabato nella trentottesima ed ultima giornata del campionato di Serie A, allo stadio Stirpe. 

Entrambe le formazioni non hanno più nulla da chiedere a questa stagione e le società, con la testa, sono già alla prossima annata. Ora però ci sono gli ultimi 90 minuti da onorare, con il club della diga che porgerà il suo ultimo saluto a capitan Pellissier nelle vesti di giocatore: per lui, dalla prossima stagione, potrebbe già essere pronto un ruolo dirigenziale. 

I PRECEDENTI - Le due squadre si sono affrontate in terra ciociara, nel massimo campionato, in una sola occasione, nel 2015: quel giorno furono gli ospiti ad imporsi per 2-0, andando a segno nel finale con Paloschi e Meggiorini. 

QUI FROSINONE - «Cercheremo di evitare il record negativo di vittorie casalinghe nell’arco di un’intera stagione nel massimo campionato, vogliamo vincere passando da una bella prestazione. Il pubblico ci ha sempre sostenuto, abbiamo raccolto poco nonostante buone prove da parte nostra. Vogliamo congedare i nostri tifosi con un bel regalo, sarebbe importante. Agli occhi dei media il match sembra poco interessante, noi però vogliamo renderlo tale. Il Chievo è tutt’altro che in vacanza. Dionisi partirà dall’inizio. Non so ancora se schiererò il 3-5-2 oppure se metterò tre punte: devo verificare le condizioni di Paganini che ha preso un colpo ad un piede e forse non sarà convocabile. Spazio per Simic? Vedremo nel corso della gara, sicuramente mi ha impressionato nelle ultime settimane. Sto pensando ad un premio finale per alcuni giovani come Errico e Verde, potrebbe esserci spazio per loro. Il primo verrà in panchina, la presenza del secondo dipende da Paganini». 
Queste le parole di Marco Baroni in conferenza stampa. Il tecnico ha convocato Paganini e dovrebbe quindi affidarsi al 3-5-2, con un centrocampo completato da Zampano, Maiello, Beghetto e Sammarco, mentre in attacco dovrebbe scendere in campo la coppia Ciano-Dionisi. In difesa invece, insieme a Brigheti e Ariaudo, ci sarà uno tra Capuano e Krajnc. 

QUI CHIEVO VERONA - «Dall’aritmetica retrocessione abbiamo guadagnato 5 punti in 5 partite, per cui faccio i complimenti ai ragazzi. Il percorso è stato fatto bene con grande professionalità da parte di tutti ed è una cosa che mi rende orgoglioso, nonostante l’amarezza per esser scesi in B. Ora vogliamo finire nel migliore dei modi, prenderci i 3 punti perché comunque è una partita di Serie A e per questo va onorata. L’addio di Romairone è stato certificato ed è stato un primo step, voglio ringraziarlo per il lavoro svolto insieme a lui. La settimana prossima aspetterò le chiamate per capire cosa ne sarà della mia posizione, da domenica saremo tutti liberi e vedremo cosa accadrà. Da casa aspetterò quanto deciso col presidente, con il quale a parole ci eravamo dati due scadenze: la prima è stata un mese fa, la seconda è a fine campionato. Troppo presto ora parlare di Serie B, alla società manca un direttore sportivo, quindi prima serve capire i passaggi futuri della proprietà. Conosco bene questo club, la voglia di ripartire c’è, io mi sono sempre trovato a mio agio qui. L’importante è che tutti coloro che rimangono abbiano grandi motivazioni per tornare nel massimo campionato. Domani sarà titolare, giocherà da capitano. Se sarà dirigente? Per ora solo parole, servono i fatti. Aspettiamo la proprietà». 
Così Domenico Di Carlo alla vigilia del match, al quale non parteciperanno gli squalificati Barba e Stepinski. Andreolli, Cesa e Bani dovrebbero comporre la linea a 3 difensiva, con Depaoli e Jaroszynski sulle fasce. In mediana dovrebbero esserci due tra Diousse, Rigoni ed Hetemaj, mentre Vignato dovrebbe muoversi dietro Pellissier e Meggiorini. à

ARBITRO - Antonio Di Martino (di Giulianova). 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale a Verona: auto contro un muro, perde la vita un 47enne di Cerea

  • Tocca il cordolo in moto, cade e muore: la stanchezza la possibile causa

  • L'auto finisce contro un muro: muore padre di due bambine nell'incidente a Ca' di David

  • Incidente a Sant'Ambrogio di Valpolicella: muore motociclista dopo la caduta

  • Sfonda la recinzione stradale con un camion e vola per 7 metri dal ponte di viale delle Nazioni

  • McDonald’s apre a Bussolengo un nuovo ristorante e cerca 40 persone: selezioni al via

Torna su
VeronaSera è in caricamento