Cosenza - Chievo Verona 1-1 | Esposito segna, Bruccini pareggia

Tutti i gol nel primo tempo. Il primo da calcio di punizione ed il secondo di testa su cross di Baez. Più brillante l'attacco dei calabresi, ma la retroguardia gialloblu non cede

Garritano (Fonte foto: sito Chievo Verona)

Il Chievo Verona allunga la striscia di risultati utili consecutivi, cogliendo un punto a Cosenza. Un pareggio di sofferenza per i gialloblu, che hanno stretto i denti di fronte ad un avversario apparso più brillante, soprattutto nel primo tempo. Nella ripresa, le due squadre sono calate, anche perché entrambe avranno pochi giorni per recuperare le energie in vista del prossimo turno infrasettimanale di campionato.

Gialloblu poco fortunati già dal riscaldamento, dove si è infortunato Vignato. Il giovane trequartista avrebbe avuto una maglia da titolare e invece ha dovuto guardare la partita da spettatore. Al suo posto ha giocato nel primo tempo Pucciarelli, il quale non è stato particolarmente pericoloso. Nella ripresa, dietro alle due punte è stato spostato l'unico ex della gara, Garritano, che qualcosa in più lo ha fatto vedere. Complessivamente, però, non è stata una prestazione memorabile per tutto il reparto offensivo del Chievo Verona. Anche in questo caso, comunque, rimane valida l'attenuante del turno infrasettimanale. Lo stesso mister Marcolini, infatti, in un'occasione ha chiesto a Meggiorini e Rodriguez di non spendere troppe energie nel pressing.

A segnare ci ha pensato un centrocampista, nell'unico tiro in porta del Chievo di tutta la partita. Esposito si era allenato molto nei calci piazzati e dopo la sua rete si è sentito nella panchina gialloblu il commento: «Era ora». Peccato che dopo la rete, i gialloblu si siano fatti schiacciare dagli avversari, che hanno trovato meritatamente la rete del pareggio con Bruccini.
Anche nella ripresa è stato il Cosenza a cercare la rete del vantaggio con maggiore insistenza e quindi se il Chievo torna a Verona con un punto lo deve soprattutto ai suoi difensori, soprattutto Cesar e Vaisanen. Nella retroguardia gialloblu, inoltre, da segnalare l'esordio del giovanissimo Cotali sulla fascia sinistra. Per lui una buon esordio in fase difensiva, meno in fase offensiva.

Nella classifica di Serie B, con questo punto guadagnato il Chievo sale a quota 14, scendendo però al settimo posto. E martedì prossimo, 29 ottobre, gli avversari saranno ancora calabresi, perché al Bentegodi salirà il Crotone, capolista insieme al Benevento.

LA CRONACA

Primo Tempo

8' GOL CHIEVO VERONA. L'ex Garritano si guadagna un calcio di punizione dal limite dell'area. Esposito lo trasforma nell'1-0 per il Chievo. Primo gol in campionato per Esposito.
10' Subito il Cosenza vicino al pareggio. Cross in area dalla fascia destra di Carretta, Dickmann respinge ma colpisce Rivière. Il rimpallo termina fuori, ma non distante dalla porta di Semper.
15' Calcio di punizione per il Cosenza da buona posizione, ma non riesce lo schema. Il contropiede del Chievo, poi, si spegne tra i piedi di Meggiorini.
18' Angolo per il Cosenza. Rivière di testa manda alto, anticipando Kanouté che avrebbe potuto colpire meglio la sfera.
25' Lancio lungo per Bruccini che vede il taglio in area di Rivière e gli serve un pallone basso. Rivière controlla e resiste alla carica di Vaisanen. Tiro di Rivière fuori.
27' Tiro da fuori area di Baez. Alto sopra la traversa.
35' PAREGGIO DEL COSENZA. Calcio di punizione di Baez sul secondo palo. Inserimento di Bruccini che anticipa Dickmann e di testa infila Semper.
43' Calcio di punizione di Obi, la palla è troppo lunga per Cesar che non ci arriva, poi Legittimo chiude in corner.

Secondo Tempo

49' Cross di Meggiorini, Rodriguez da due passi salta in anticipo e non riesce a dare precisione al suo colpo di testa.
54' Rimessa con le mani del Cosenza in area del Chievo, Sciaudone in acrobazia alza il pallone, Rivière anticipa tutti ma il suo tentativo di tacco è debole. Semper blocca.
66' Gol fotocopia del Cosenza. Baez crossa sul secondo palo dove spunta Bruccini. L'arbitro però annulla per il fuorigioco di Bruccini.
67' Destro teso di Kanouté che con un diagonale sfiora il palo alla sinistra di Semper.
70' Corner di Esposito, sul primo palo salta Obi che impatta di testa, ma la palla è fuori.
84' Scambi tra due nuovi entrati nel Cosenza. Litteri serve in area Pierini che non calcia al volo e si mette la palla sul sinistro, favorendo la chiusura provvidenziale di Vaisanen.
94' La partita si conclude con un calcio di punizione per il Chievo. Lo batte Esposito che crossa in area. La difesa del Cosenza si rifugia in angolo, ma non c'è più tempo e l'arbitro fischia la fine.

IL TABELLINO

COSENZA - CHIEVO VERONA 1-1

MARCATORI: Esposito, Bruccini.

COSENZA (4-3-3): Perina; Bittante (81', Corsi), Idda, Capela, Legittimo; Bruccini, Sciaudone, Kanouté; Baez, Carretta (70', Pierini), Rivière (70', Litteri).
A disposizione: D'Orazio, Greco, Kone, Machach, Broh, Trovato, Saracco, Quintero.
Allenatore: Piero Braglia.

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Semper; Dickmann, Cesar, Vaisanen, Cotali (77', Frey); Esposito, Obi, Garritano (86', Bertagnoli); Pucciarelli (46', Segre); Meggiorini, Rodriguez.
A disposizione: Leverbe, Rigione, Brivio, Nuno Henrique, Rovaglia, Schafer, Nardi, Pavone.
Allenatore: Michele Marcolini.

ARBITRO: Valerio Marini.

AMMONITI: Dickmann, Braglia, Bittante, Cesar, Esposito, Idda.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Due nuove destinazioni dall'aeroporto Catullo di Verona per chi vola con easyJet

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

Torna su
VeronaSera è in caricamento