Hellas Verona - Salernitana 1-0 | Ci pensa il Pazzo e i gialloblu trionfano

Una rete del Capitano assegna ai gialloblu una vittoria meritata al termine di una sfida che non ha regalato tantissime emozioni, ma che non li ha quasi mai visti soffrire

Giampaolo Pazzini - Foto di repertorio

Nell'anticipo della venticinquesima giornata di Serie B, l'Hellas Verona trova la seconda vittoria di fila allo stadio Bentegodi contro la Salernitana, battuta con il punteggio di 1-0.

È partita con un buon entusiasmo la formazione di Fabio Grosso, nel tentativo di bissare il successo ottenuto in terra ligure, ma di fronte si è trovata un avversario agguerrito che fin dall'inizio ha cercato di metterla sul fisico. Gli uomini di Gregucci hanno provato ad arginare gli avversari con l'aggressività, chiudendo bene gli spazi ma senza rinunciare ad attaccare. A creare i maggiori pericoli sono stati però soprattutto i padroni di casa, più a loro agio nello sfruttare i momenti in cui gli amaranto si spingevano in avanti dando la possibilità di essere presi in velocità, piuttosto che nel cercare di mettere sotto pressione la difesa e trovare il giusto varco. La difesa guidata da Bianchetti e Dawidowic ha dato l'impressione di avere sempre tutto sotto controllo, nonostante qualche situazione rischiosa, e i campani si sono dunque dovuti affidare al destro di Jallow, che quando ha inquadrato la porta non ha creato particolari problemi a Silvestri. Chi invece è stato chiamato più seriamente all'intervento è stato Micai, che allo scadere della prima frazione ha dovuto allungarsi per allontanare il piatto di Gustafson. 

Dopo 45 minuti giocati su buoni ritmi, la ripresa si è mostrata fin dall'inizio più movimentata, con gli ospiti che hanno cercato di mettere alle corde gli scaligeri, che dopo qualche minuto di difficoltà sono riusciti a prendere le giuste contromisure. Combattuta anche nella seconda frazione, la partita poteva essere orientata già al 55', con Gustafson che si è divorato il possibile vantaggio, ben servito da Lee. Dopo aver spesso sfondato sulla fascia destra con Faraoni, gli scaligeri hanno cercato fortuna combinando per vie centrali e al 63' Vitale sembrava essersi costruito una buona azione, venendo però chiuso sul più bello dalla difesa. Dopo un inizio di secondo tempo difficile per la grande intensità degli avversari, l'Hellas è riuscito a prendere in mano le redini della situazione e a trovare gli spazi per fare male. Così al 70' l'ennesima sgroppata di Faraoni è stata premiata da Lee e dal suo assist è partito un flipper che ha portato alla conclusione prima Di Gaudio e poi Pazzini, con il Capitano che alla fine è riuscito ad insaccare. 
Stordita, la Salernitana ha rischiato subito l'imbarcata, faticando poi ha trovare una vera reazione, mentre i gialloblu si sono fermati ad un passo dal raddoppio. Nel finale il sussulto più grande lo hanno regalato Casasola ed Empereur, espulsi entrambi per proteste ed un battibecco. 

È una vittoria importante quella ottenuta dall'Hellas Verona, che torna così prepotentemente in lotta per la promozione diretta in Serie A. Non è stata una prestazione entusiasmente quella dei gialloblu, che hanno mostrato un'ottima solidità difensiva ma fatto vedere anche diversi limiti nella manovra. Ancora tanti gli errori tecnici, sopratutto nelle verticalizzioni, che non hanno permesso di creare qualche occasione da rete in più, mentre a volte sembra smarrirsi quella velocità necessaria per sorprende le difese ospiti. 
Grosso può comunque sorridere nel vedere una squadra abbastanza equilibrata che cerca di muoversi a dovere sul campo di gioco. Il prossimo test ora sarà la trasferta di Lecce di martedì sera, quando gli scaligeri saranno chiamati a trovare un altro grande risultato.

La cronaca e il tabellino

PRIMO TEMPO - I padroni di casa provano a prendere in mano il gioco, mentre gli amaranto cercano subito di metterla sul piano fisico. Ripartenza veloce dei gialloblu al 9', con Migliorini che riesce a chiudere sull'assist di Faraoni. Sul corner successivo, Bianchetti stacca ma non riesce a trovare la porta. Fuori misura al 12', la girata di Pazzini su assist di Laribi. Partita abbastanza equilibrata nel primo quarto d'ora, con gli ospiti che non rinunciano a proporsi in avanti. Al 18' il tiro a giro di Jallow non va lontano dall'incrocio dei pali. Il Verona sembra trovarsi meglio a ripartire in velocità, che non a manovrare per cercare varchi. Silvestri al 26' para senza problemi il tiro da fuori di Jallow. Cresce la Salernitana nella seconda parte della frazione. Casasola al 32' prova ad approfittare di un'uscita avventata di Silvestri, che però riesce comunque a salvarsi. Pazzini al 40' in versione assist man per Gustfason che ha provato piazzarla di piatto, trovando l'ottima parata di Micai. Zaccagni al 45' viene anticipato all'ultimo dalla difesa sul servizio di Faraoni. Assalti finali dei gialloblu nel recupero. 

SECONDO TEMPO - Partenza aggressiva degli ospiti. Fuori la rasoiata di Gustafson al 49', dopo la sponda al limite dell'area di Lee. Un corner insidioso al 54' attraversa tutta l'area scaligera senza che nessuno riesca a toccare la sfera. Partita sempre molto combattuta. Al 55' Lee serve un pallone d'oro a Gustafson, che si presenta davanti alla porta ma col sinistro manca incredibilmente il bersaglio. Il Verona piano piano cerca di riprendere in mano il gioco e colpire, fallendo spesso l'ultimo passaggio. Vitale al 63' penetra in area con un bel triangolo, ma perde l'attimo e viene chiuso dalla difesa. Imbucata di Lee al 70' per Faraoni, che mette l'ennesimo assist della sua serata dalla destra innescando un flipper che alla fine viene risolto dalla rete di Pazzini. Verona ora sulle ali dell'entusiasmo. La Salernitana prova a reagire, Vitale si "addormenta" e Casasola gli ruba palla ma la sua conclusione viene respinta. Volano parole grossa al 94' e il direttore di gara espelle Casasola ed Empereur. Al 95' la difesa amaranto si trova scoperta, ma Laribi anziché calciare cerca senza successo di servire Tupta. 

HELLAS VERONA - SALERNITANA 1-0 

MARCATORI: Pazzini (HV) al 71'

HELLAS VERONA: Silvestri, Faraoni, Bianchetti, Dawidowicz, Vitale, Gustafson, Colombatto (dal 59' Di Gaudio), Zaccagni, Lee (dall'83 Empereur), Pazzini (dall'90' Tupta), Laribi.
A DISPOSIZIONE: Berardi, Ferrari, Henderson, Di Carmine, Traorè, Balkovec, Kumbulla, Almici. ALLENATORE: Grosso.

SALERNITANA: Micai, Mantovani, Migliorini, Gigliotti (dal 46' Pucino), Casasola, Minala (dal 79' Anderson A.), Di Tacchio, Lopez, Mazzarani, Calaiò, Jallow (dal 64' Anderson D.).
A DISPOSIZIONE: Vannucchi, Ogjer, Djuric, Memolla, Schiavi, Orlando, Lazzari. ALLENATORE: Gregucci.

ARBITRO: Marco Serra di Torino. 

AMMONITI: Lopez, Gigliotti, Pazzini, Mazzarani, Di Tacchio, Zaccagni, Mantovani, Casasola, Empereur. 

ESPULSI: Casasola ed Empereur al 94' per proteste

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Escursionista veronese muore dopo essere precipitato in un dirupo

  • Attualità

    Conto alla rovescia per il Giro d'Italia e Verona si prepara colorandosi di rosa

  • Cronaca

    Giovane coppia di veronesi bloccata su una parete di roccia e salvati dal soccorso alpino

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 24 al 26 maggio 2019

I più letti della settimana

  • I Ferragnez stupiscono ancora: Chiara Ferragni affitta l'intera struttura di Gardaland per il suo compleanno

  • Martedì al cinema con tre euro: ecco i film a disposizione questa settimana

  • Frontale tra auto: una si ribalta, l'altra finisce nel fossato. 5 persone coinvolte

  • Figlia trova il padre incosciente nella stalla e lancia l'allarme ai soccorsi

  • Senza patente, 18enne scappa dalla Stradale: multa fino a 35 mila euro

  • Elezioni comunali alle porte, ecco come si vota: la guida completa

Torna su
VeronaSera è in caricamento