Chievo, rinforzo a centrocampo con Dioussé e lotta per evitare cessioni

Dopo quello di Schelotto, la società gialloblu annuncia un nuovo acquisto in questa finestra invernale di mercato, che però potrebbe chiudersi con altri addii dopo quelli di Birsa e Radovanovic

Assane Dioussé (Fonte foto: sito Chievo Verona)

Dopo quello di Ezequiel Schelotto, il Chievo Verona ha annunciato ieri, 29 gennaio, un altro acquisto. Dal Saint-Etienne è stata acquisito in prestito fino a fine stagione con diritto di riscatto Assane Dioussé, centrocampista senegalese classe '97.

Dalla Francia, Dioussé torna in Italia dove ha esordito nel calcio professionistico. Cresciuto nelle giovanili dell'Empoli, è stato promosso in prima squadra nella stagione 2015/2016 e in Serie A ha esordito con i toscani proprio contro il Chievo Verona. Tra campionato e Coppa Italia, ha giocato 51 partite senza mai andare in gol. La sua unica rete da professionista l'ha segnata in Francia, dove con la maglia del Saint-Etienne ha collezionato 76 presenze.

E domani, 31 gennaio, si chiude la finestra invernale del calciomercato. Un calciomercato che non ha inviato segnali incoraggianti ai tifosi del Chievo Verona. Chi si aspettava investimenti per rinforzare il gruppo e per puntare con qualche speranza in più nella salvezza è rimasto deluso. Da Verona se ne sono andati giocatori come Birsa e Radovanovic e le cessioni potrebbero non essere ancora finite. Tra oggi e domani, infatti, potrebbero finalizzarsi altri affari: Cacciatore potrebbe andare al Perugia o al Cagliari, mentre Hetemaj è richiesto dal Parma, Obi potrebbe volare in Turchia, l'Empoli non si tira indietro per Bani e altri due giocatori, Depaoli e Kiyine, potrebbero accordarsi in questi giorni per lasciare Verona a fine stagione, Depaoli andrebbe al Genoa e Kiyine al Napoli.

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • Memoria olfattiva: come risvegliare i ricordi

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Travolto in bici da un'auto, inutili i soccorsi del 118: muore sul posto

Torna su
VeronaSera è in caricamento