Collari d'Oro del Coni ai campioni Federica Pellegrini e Stefano Raimondi

Lui veronese di nascita, lei d'adozione. Lui campione mondiale e detentore del record italiano nei 100 rana SB9, mentre lei è stata capace quest'anno di vincere il suo quarto oro mondiale

Raimondi con il presidente Zaia (Foto Facebook - Luca Zaia)

Un veronese di nascita e una veronese di adozione, ieri 16 dicembre, hanno partecipato alla cerimonio di consegna dei Collari d'Oro al Foro Italico di Roma. La massima onorificenza conferita dal Coni è stata consegnata al nuotatore paralimpico Stefano Raimondi, campione mondiale e detentore del record italiano nei 100 rana SB9, ed a Federica Pellegrini, capace quest'anno di vincere il suo quarto oro mondiale. «Vincere il Mondiale quest'anno è stata una grandissima emozione, veramente incredibile - ha detto Pellegrini ad Ansa - Vincere un Mondiale è sempre un'emozione particolare. A Roma 2009 avevo 20 anni, ma rivincere a 30 anni ha un valore diverso per me. Quella di Tokyo, se arriverà, sarà la mia quinta Olimpiade e potrò chiudere la mia carriera in pace».

I Collari d'Oro sono stati consegnati dal presidente del consiglio Giuseppe Conte, che ha partecipato alla cerimonia insieme al ministro per lo sport Vincenzo Spadafora, al presidente del Coni Giovanni Malagò e al presidente del comitato italiano paralimpico Luca Pancalli.

E un Collare d'Oro è stato consignato anche al presidente della Regione Veneto Luca Zaia, oltre che al presidente della Lombardia Attilio Fontana e ai sindaci di Milano e Cortina Giuseppe Sala e Gianpietro Ghedina per l'assegnazione a Milano-Cortina delle Olimpiadi Invernali del 2026. «Un capolavoro nella storia dello sport italiano», lo ha definito Malagò nel suo discorso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Ospedali di Borgo Trento e di Negrar al top in Veneto per il tumore al seno

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 14 al 16 febbraio 2020

  • In arrivo il nuovo centro di distribuzione di Amazon al confine con Verona

  • Rubavano dalla cassa del negozio per cui lavoravano: commesse in manette

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

Torna su
VeronaSera è in caricamento