Chievo Verona - Sampdoria, le probabili formazioni | Pronta "l'ultima" di Pellissier

Si tratta dell'ultima partita sul terreno del Bentegodi per il capitano clivense, che al termine di questa stagione appenderà le scarpette al chiodo. Dall'altra parte, Fabio Quagliarella insegue la corona di Re dei bomber

Sergio Pellissier

La trentasettesime e penultima giornata di Serie A vedrà il Chievo Verona scendere in campo alle 12.30 di domenica allo stadio Bentegodi per affrontare la Sampdoria. 

Già matematicamente retrocesso, il club della diga sta cercando di onorare questo finale di stagione, dando anche spazio ai più giovani o meno impiegati per valorizzarli al meglio. Di Carlo (ammesso che resti in panchina anche la prossima stagione) e la società, già guardano al futuro della squadra. 
Troppo staccati dalla zona Europa, anche i blucerchiati hanno poco da chiedere a questa stagione: l'unico obiettivo ancora alla portata è la classifica dei marcatori, che vede ancora in testa Fabio Quagliarella. 

I PRECEDENTI - Le due squadre si sono scontrate ben 13 volte sul campo di gioco del Bentegodi, nelle quali i padroni di casa si sono imposti in occasioni contro le 3 vittorie degli avversari. 6 invece i pareggi. 

QUI CHIEVO VERONA - «Domani l’ultima di Pellissier, siamo tutti concentrati. In modo da fare un’ottima partita per Sergio, tifosi e presidente. Domani faremo di più anche per lui. Poi c’è la Samp e i punti da andare a prendere. Vogliamo finire al migliore dei modi. Vogliamo lasciare un’immagine positiva come squadra davanti ai nostri tifosi.
Se dei giocatori qui hanno sbagliato la stagione e da quando sono arrivato abbiamo provato a rimetterla apposto da diversi punti di vista, ma poi sono sopravvenute altre cose. A parte errori di campo, ci sono state altre cose. La squadra ha avuto un suo percorso. Sugli addii, ci penserà la proprietà. Chi rimarrà dovrà essere motivato e con voglia di rivalsa. 
La settimana di Pellissier. Sergio è entrato già nell’ottica. È rimasto tranquillo. Ha giocato con Vignato nelle partitelle. Sanno fare gol insieme però poi domani sarà difficile. Sergio sarà emozionato. Lo posso capire, perchè quando ho smesso non c’è stata la possibilità che darò a lui. Un grande giocatore che rimarrà nella storia del Chievo». 
Queste le dichiarazioni di Domenico Di Carlo alla vigilia del match, al quale non parteciperà lo squalificato Rigoni. In attacco dunque ci saranno sicuramente Vignato e Pellissier, con Meggiorini che probabilmente completerà il reparto. A centrocampo Diousse dovrebbe essere schierato al centro, con Leris ed Hetemaj ai lati, mentre in difesa Bani e Cesar potranno contare su Depaoli e Barba come esterni. 

QUI SAMPDORIA - «È opportuno chiudere bene, abbiamo l’opportunità di sfondare il muro dei 50 punti. Giochiamo contro una squadra, il ChievoVerona, senza più motivazioni e, a differenza dell’ultima, ci troviamo nella stessa condizione. Dobbiamo prevalere dal punto di vista tecnico.
Gli obiettivi ora diventano personali, più che collettivi. Dobbiamo però provare a finire in bellezza. Quagliarella bomber della Serie A? Sarebbe un piccolo grande successo per tutti. Ormai mancano solo due partite e penso che Fabio possa arrivare fino in fondo, glielo auguro.
Ho passato la settimana a osservare la squadra, mettendomi da un punto di vista diverso rispetto al solito. Voglio capire chi ne ha ancora e chi può fare una partita seria. Rafael giocherà in porta. Tavares? Sì, probabilmente sì. Ho anche un’idea Praet come play, perché Vieira è rientrato solo oggi. Ancora qualche dubbio c’è.
Rispetto allo scorso anno siamo migliorati in trasferta. Non mi riferisco ai risultati, ma piuttosto alla tenuta mentale e caratteriale. Però non abbastanza per fare il salto di qualità: abbiamo capito che possiamo giocarcela e vincere con tutti, dobbiamo però cercare di capire come perdere meno».
Così Marco Giampaolo in conferenza stampa, come riporta il sito della stessa società bluerchiata. Andersen non dovrebbe essere della partita, Murru è da valutare e Vieira probabilmente siederà in panchina. Se Praet dovesse vestire i panni del play, ecco che potrebbe essere affiancato da Barreto e Linetty, con Ramirez trequartista e uno tra Gabbiadini e Caprari a fare da spalla a Fabio Quagliarella. In difesa sulla sinistra dovrebbe dunque esserci Tavares, con Sala dall'altra parte e Colley e Ferrari in mezzo. 

ARBITRO - Gianluca Aureliano di Bologna. 

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento