Chievo Verona, buon pari a Marassi. Inglese: "Bravi a non demoralizzarci"

Terzo risultato utile consecutivo, il periodo negativo è ormai alle spalle, ma i numeri dicono che questo Chievo non potrà più fare meglio della scorsa stagione

(Foto Chievoverona.it)

Il periodo negativo del Chievo Verona è ufficialmente alle spalle. Lo ha detto anche l'allenatore Rolando Maran al termine della partita di ieri, 14 maggio, in casa della Sampdoria (QUI IL TABELLINO DEL MATCH). Contro i blucerchiati è finita 1-1 ed è il terzo risultato utile consecutivo del Chievo Verona. Il punto guadagnato ha fatto salire i gialloblu a 43 punti in classifica, con la salvezza già da tempo in tasca, ma con il decimo posto in classifica ormai difficile da raggiungere. E quando mancano due giornate alla fine della Serie A, il prestigioso obiettivo di chiudere con 50 punti, come la scorsa stagione, purtroppo è impossibile da raggiungere. Sarà per i prossimi campionati.

Guardando al pareggio di Genova, c'è tanta soddisfazione in casa Chievo. "Abbiamo fatto una buona partita - ha commentato l'autore del gol del pareggio gialloblu Roberto Inglese - Siamo stati bravi a non demoralizzarci, ma potevamo sfruttare meglio le occasioni che abbiamo creato. Nel primo tempo non abbiamo giocato male, però sono stato poco lucido. Nel secondo tempo abbiamo giocato meglio, il mister ci ha caricati, ci ha detto che potevamo riprenderla e così è stato".

"Siamo fieri della nostra prestazione - ha dichiarato Fabio Depaoli, autore dell'assist a Inglese - Dovevamo giocare con carattere, come ci aveva chiesto il mister e come avevamo provato in allenamento e ci siamo riusciti. Dobbiamo essere consapevoli di essere una grandissima squadra". E Depaoli sogna una maglia da titolare anche per la prossima partita, che il Chievo Verona giocherà in casa contro la Roma. "Sarebbe un bel sogno da realizzare essare in campo contro Francesco Totti in quella che potrebbe essere la sua ultima partita a Verona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

Torna su
VeronaSera è in caricamento