Chievo Verona - Pordenone, probabili formazioni | Prima volta in Serie B

Sei precedenti tra "mussi" e "ramarri", ma nessuno nel campionato cadetto. I friulani cercano i primi punti in trasferta, i veronesi la prima vittoria al Bentegodi del 2019

Meggiorini (Foto di repertorio)

Mussi contro ramarri. È anche zoologica la sfida che si giocherà domani, 29 settembre, alle 15 allo stadio Bentegodi di Verona. Luca Massimi di Termoli sarà l'arbitro della partitra tra i "mussi" del Chievo Verona e i "ramarri" di Pordenone, valida per la sesta giornata del campionato di Serie B.
È la prima volta che queste due squadre si affrontano nel torneo cadetto. Tutti i sei precedenti, infatti, si sono giocati in campionati di categoria inferiore: tre volte ha vinto il Chievo, due i pareggi e un solo successo dei friuliani.

In classifica, Chievo e Pordenone sono divise da un solo punto ed è la squadra di Attilio Tesser ad essere davanti. I friulani hanno collezionato sette punti, finora, ma nessuno in trasferta. Il Chievo Verona, invece, nelle prime cinque gare di questo torneo non ha mai perso. Rimane, comunque, il tabù della vittoria che ai gialloblu manca al Bentegodi dal 29 dicembre.

«Mi piacerebbe molto tornare a vincere al Bentegodi - ha dichiarato in questa vigilia l'allenatore del Chievo Verona Michele Marcolini - Ce lo meritiamo. So cosa ci aspetta domani, avremo di fronte un avversario difficile. Il Pordenone è una squadra fisica, compatta ed esperta. Però, il nostro atteggiamento deve rimanere propositivo e dobbiamo dimostrare sul campo tutta la voglia che abbiamo di vincere in casa, con più concretezza e meno distrazioni».
E mentre Marcolini spera che il Pordenone continui a non fare punti in trasferta, Tesser sogna di tornare da Verona domani sera con un risultato positivo. «Ma l'importante - ha aggiunto il tecnico dei friulani - è giocare come sappiamo e pensare alla nostra prestazione».

Ventitre i convocati sia per il Chievo Verona che per il Pordenone. Tra i gialloblu, l'unico squalificato è Pina Nunes, espulso nel turno infrasettimanale contro la Salernitana. E restano fuori per infortunio Ceter, Giaccherini e Vaisanen. Tutti invece disponibili nel Pordenone, tranne il portiere Bindi. Queste le possibili formazioni:

CHIEVO VERONA (4-3-1-2): Semper; Dickman, Rigione, Cesar, Brivio; Esposito, Obi, Segre; Vignato; Djordjevic, Meggiorini.

PORDENONE (4-4-2): Di Gregorio; Almici, Barison, Camporese, De Agostini; Burrai, Gavazzi, Chiaretti, Pobega; Ciurria, Monachello.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: l'Esu di Verona chiude «aule studio, ristoranti e zone pertinenti»

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 21 al 23 febbraio 2020

  • Aveva un tumore al collo, neonata operata durante il parto a Verona

  • Verona e le sue bellezze storiche e culturali approdano in tv sulla Rai

Torna su
VeronaSera è in caricamento