Chievo Verona - Lazio 1-1 | Sofferenza e qualità, la ricetta Di Carlo porta un altro punto

Immobile risponde a Pellissier, ma i clivensi conquistano un nuovo importante punto contro una Lazio arrembante che alla fine ha dovuto però arrendersi davanti alla diga gialloblu

Birsa e Sergio Pellissier festeggiano dopo il goal del vantaggio - foto ANSA/FILIPPO VENEZIA

Nuova brillante prestazione del Chievo Verona targato Di Carlo, impegnato al Bentegodi contro un'ottima Lazio. La squadra gialloblu è stata trascinata dal suo capitano, Sergio Pellissier, autore di un goal splendido nel primo tempo, per poi dover però cedere agli assalti biancocelesti nella seconda frazione. Il risultato di parità scontenta alla fine molto di più gli ospiti che in classifica sono stati costretti a cedere il 4° posto, mentre per i clivensi è la certificaizone che la direzione imboccata dopo il cambio in panchina è sicuramente quella giusta.

La cronaca e il tabellino della partita

La sfida ha visto sin dai primi minuti un Chievo molto offensivo, con Pellissier pericolosissimo su cross di Obi dalla destra: anticipo su Strakosha e palla fuori non di molto. La Lazio ha provato a rispondere con un tiro dalla distanza di Badejl al 16°, ma Sorrentino ci ha messo una pezza. Al 24° è arrivato il primo momento decisivo del match: azione di contropiede da manuale del calcio per rapidità e tecnica, una splendida triangolazione tra Obi e Birsa con lo sloveno che ha imbeccato Pellissier a centro area grazie ad un assist magistrale. Il capitano non ci ha poi pensato un secondo a calciare di prima in corsa trafiggendo il portiere laziale.

Dopo il passivo, la formazione di Inzaghi ha cercato subito di reagire, provando a mettere alle corde i padroni di casa, bravi a reggere l'urto degli assalti biancocelesti. Un paio di brividi, al 33° con il colpo di testa di Correa e al 35° con il tiro alto di poco sopra la traversa da parte di Parolo, non sono però stati sufficienti alla Lazio per riacciuffare la partita prima dello scadere del tempo. Nella ripresa gli ospiti hanno preso possesso del centrocampo, macinando gioco e costringendo il Chievo a una partita di sofferenza, complice anche un calo fisico comprensibile dei gialloblu dopo i primi 45 minuti di grande sforzo.

Al 53° la Lazio si è fatta davvero pericolosa con una combinazione tra Correa e Immobile. L'attaccante biancoceleste si è però visto negare dal solito Sorrentino la gioia del goal. Al 59° Di Carlo ha scelto di coprirsi maggiormente, togliendo un acciaccato Meggiorini, autore di una gara di grande sacrificio, per inserire Cacciatore. Poco dopo è però arrivato il pareggio degli ospiti: al 65° un'altra combizione di pregevole fattura tra Correa ed Immobile ha consentito a quest'ultimo di calciare indisturbato dal limite dell'area. Nulla ha potuto questa volta il portierone del Chievo.

Ristabilita la parità, la squadra di Inzaghi ha cercato a tutti i costi la vittoria, rendendosi soprattutto pericolosa con un tiro da fuori molto potente di Badejl che ha sfiorato il palo al minuto 79°, mentre poco prima era stato ancora Immobile a centrare in pieno il legno con un perfetto diagonale mancino ad incrociare. Ma il Chievo ha retto l'onda d'urto biancoceleste, con una buona dose di sofferenza pur senza mai perdere la testa. C'è stato anche spazio per qualche incursione offensiva nel finale, grazie all'inserimento in campo di Kiyine che ha messo scompiglio nella difesa della Lazio, servendo un ottimo assist a Pellissier che per poco all'89° non è riuscito a trovare quello che sarebbe stato un clamoroso raddoppio.

La classifica al momento per il Chievo resta ancora molto precaria, ma è indubbio che anche oggi si è nuovamente vista scendere in campo una vera squadra, il cui spirito battagliero l'ha tenuta a galla nei momenti più difficili. Il punto conquistato vale ancora una volta oro, per il morale e non solo. La testa va ora alla prossima sfida, certamente non semplice, ma comunque da affrontare con lo stesso spirito di oggi e di Napoli, in trasferta contro il Parma per il match che si disputerà alle 15 domenica 9 dicembre.   

Segui la tua squadra in diretta streaming su DAZN.
Il primo mese è GRATIS!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Troppi problemi per la sicurezza: sigilli al bar di via Gaspare del Carretto

  • Cronaca

    Legnago, furto aggravato in un negozio di abbigliamento a San Pietro

  • Cronaca

    Oltre mille ordigni sul fondo del lago di Garda rimossi dai palombari della marina militare

  • WeekEnd

    Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 24 al 26 maggio 2019

I più letti della settimana

  • I Ferragnez stupiscono ancora: Chiara Ferragni affitta l'intera struttura di Gardaland per il suo compleanno

  • Martedì al cinema con tre euro: ecco i film a disposizione questa settimana

  • Frontale tra auto: una si ribalta, l'altra finisce nel fossato. 5 persone coinvolte

  • Figlia trova il padre incosciente nella stalla e lancia l'allarme ai soccorsi

  • Senza patente, 18enne scappa dalla Stradale: multa fino a 35 mila euro

  • Elezioni comunali alle porte, ecco come si vota: la guida completa

Torna su
VeronaSera è in caricamento