Chievo Verona - Frosinone 2-0 | Qualità e carattere per il riscatto gialloblu

Vittoria preziosa e meritata per il Chievo che colpisce nel secondo tempo con Obi e Vignato

Chievo Verona - Frosinone | La rete di Vignato

Un avversario temibile, forte e motivato, ma i ragazzi di Aglietti (assente in panchina, presente e attivissimo in tribuna) hanno probabilmente messo in campo la loro migliore prestazione di quest'anno. Una vittoria secca, meritata grazie a una prova di grande organizzazione tattica, tenacia e spunti di primissimo livello dal punto di vista qualitativo.

Sin dalle prime battute è stato il Chievo a condurre il gioco, rendendosi pericoloso dalla lunga distanza con Esposito, ma anche con un tiro mancino di Djordjevic e un colpo di testa di Obi. Al 21° proprio Djordjevic è rimasto vittima di una violenta gomitata in mezzo al campo, inspiegabilmente senza che l'arbitro estraesse alcun cartellino, riuscendo comunque a proseguire il gioco pur vistosamente medicato. 

Ad inzio secondo tempo entrambe le squadre hanno cercato di alzare sin da subito i ritmi e gli ospiti si sono resi pericolosi con due conclusioni dal limite, prima di Maiello e poi di Dionisi. La reazione del Chievo non si è però fatta attendere ed è arrivata grazie ad una buona combinazione tra Giaccherini, migliore in campo, e Djordjevic che, dal limite, non è però riuscito a centrare la porta. La rete del vantaggio clivense è arrivata subito dopo, al minuto 53°, con un'incursione sulla fascia destra di Dickmann che ha pennellato al centro un cross perfetto sempre per Djordjevic. L'attaccante gialloblu è stato bravissimo a proteggere la sfera e servire in appoggio a centro area l'accorrente Obi che, con un pizzico di fortuna, è riuscito a vincere un contrasto e scaraventare la palla alle spalle di Bardi.

Nemmeno il tempo di riorganizzare le idee per il Frosinone dopo il passivo subìto e il Chievo è riuscito a raddoppiare. Al 55° è infatti arrivata anche la rete di Vignato, fino a quel momento un po' in ombra,  dopo una combinazione perfetta tra Obi e Giaccherini. Il capitano del Chievo defilato sulla fascia sinistra è riuscito a pescare in area il gioiellino clivense che, a dispetto della statura non elevatissima, è riuscito ad effettuare uno splendido colpo di testa che non ha lasciato scampo al portiere avversario. Uno-due micidiale dei padroni di casa che, di fatto, ha sancito il finale di una gara bella e giocata su ritmi elevati considerando le condizioni climatiche. 

La classifica dopo i tre punti conquistati questa sera contro il Frosinone torna momentaneamente a sorridere per il Chievo Verona che sale infatti a quota 45 punti e vede il secondo posto del Crotone, distante sette lunghezze, come un obiettivo non più così irraggiungibile. Di certo la corsa per i play off è quanto mai viva e agguerrita, ma il Chievo visto in campo oggi potrà senza ombra di dubbio dire la sua, a cominciare dalla prossima sfida che si giochera venerdì sera, ore 21, contro l'Entella.

La diretta della partita

Primo Tempo

  • 1° Calcio d'inizio al Bentegodi, palla al Chievo.
  • 2° Colpo di testa di Obi in area, conclusione altissima. Buon Chievo in questi primi minuti.
  • 3° Scambio rapido tra Novakovich e Tabanelli, conclusione da buona posizione che finisce fuori di poco.
  • 12° Buona azione di Giaccherini che serve al limite Esposito, botta potente che Bardi para con un po' di affanno.
  • 21° Gomitata in mezzo al campo su Djordjevic, nessun provvedimento dell'arbitro ma vistosa medicazione per l'attaccante.
  • 34° Bella conclusione di Djordjevic che col mancino sfiora la traversa della porta avversaria.
  • 35° Ancora il Chievo pericoloso con Obi: traversone dalla sinistra e colpo di testa del nigeriano che finisce però alto.
  • 38° Ammonito Esposito per un veniale contatto col gomito sulla schiena dell'avversario, incomprensibile giallo in confronto alla gomitata su Djordjevic di poco prima rimasta senza conseguenze.
  • 45° Sono due i minuti di recupero.
  • Finisce qui la prima frazione di gara, più Chievo che Frosinone.

Secondo tempo

  •  45° Al via il secondo tempo.
  • 48° Pericoloso il Frosinone con Maiello che dal limite dell'area calcia di destro a incrociare e la palla lambisce il palo più lontano della porta di Semper.
  • 50° Ancora Frosinone vicino al gol con Dionisi che dal limite calcia ma la palla termina alta.
  • 51° Replica il Chievo con Giaccherini che dalla fascia sinistra pesca bene al limite Djordjevic: conclusione alta sopra la traversa.
  • 53° Gol del vantaggio per il Chievo: cross dalla destra di Dickmann, a centro area Djordjevic controlla e fa la sponda per Obi che vince un contrasto e calcia di potenza trafiggendo Bardi.
  • 55° Pazzesco uno-due del Chievo: cross dalla sinistra di Giaccherini pennellato sulla testa di Vignato che la gira alla perfezione alle spalle di Bardi. Il Chievo raddoppia.
  • 64° Pericoloso il Frosinone con Zampano che serve in area Rohden, conclusione ravvicinata ma centrale che Semper para e blocca.
  • 66° Dentro Di Noia e Garritano, fuori Obi e Vignato nel Chievo Verona.
  • 67° Ci prova Esposito da lontano, buon destro a giro ma Bardi para.
  • 69° Escono D'Elia e Rohden per Haas e Beghetto nel Frosinone.
  • 72° Altro cambio nel Chievo: fuori Djordjevic e dentro Ceter.
  • 73° Fuori Ariaudo per Ardemagni nel Frosinone.
  • 76° Contropiede veloce del Chievo che con Garritano spreca però un 4 contro 2 invitante.
  • 88° Saranno 4 i minuti di recupero concessi.
  • 92° Conclusione a giro di Garritano, para semplice Bardi.
  • 94° Triplice fischio dell'arbitro, finisce qui: vittoria importante per il Chievo.

Chievo Verona (4-3-2-1): Semper; Dickmann, Rigione, Leverbe, Renzetti; Esposito, Segre, Obi; Giaccherini, Vignato; Djordjevic.

A disposizione: Nardi, Cotali, Ivan, Ongenda, Garritano, Karamoko, Pavlev, Morsay, Ceter, Grubac, Zuelli, Di Noia.

Allenatore: César (Aglietti squalificato)

FROSINONE (3-5-2): Bardi; Szyminski, Ariaudo, Capuano; Zampano, Rohden, Maiello, Tabanelli, D’Elia; Dionisi, Novakovich.

A disposizione: Iacobucci, Bastianello, Gori, Paganini, Citro, Haas, Beghetto, Tribuzzi, Brighenti, Ciano, Krajnc, Ardemagni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Allenatore: Nesta

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Citrobacter, destino segnato per una bimba infettata a Borgo Trento

  • Mistero a Cerea, scoperti 17 morti in cimitero sepolti senza autorizzazione

  • Forti temporali attesi in Veneto: stato di attenzione anche nel Veronese

Torna su
VeronaSera è in caricamento