Cattiveria e concentrazione, cosa serve al Chievo per tornare a vincere

In vantaggio di due gol, i gialloblu si sono fatti recuperare a Empoli. Di Carlo: «Tanti rimpianti, ma ora testa alla Roma senza guardare in faccia a nessuno». Stepinski: «Ci siamo e abbiamo coraggio»

Stepinski (Foto sito Chievo Verona)

Abbiamo avuto una buona reazione, non abbiamo mai mollato, abbiamo avuto le nostre occasioni, però voglio più cattiveria per portare a casa il risultato.

Si ostina a vedere il bicchiere mezzo pieno l'allenatore del Chievo Verona Domenico Di Carlo anche dopo il pareggio di ieri, 2 febbraio, in casa dell'Empoli. La gara era assolutamente da vincere e i gialloblu sono andati anche vicino al successo con il doppio vantaggio di Giaccherini e Stepinski, rimontato tra primo e secondo tempo dalla doppietta di Caputo. Il 2-2 non soddisfa nessuno, ma è un risultato più favorevole ai toscani che hanno scongiurato una sconfitta in uno scontro salvezza e hanno evitato che i gialloblu recuperassero terreno da quell'ultimo posto in classifica che ancora occupano.
Nonostante il risultato, Di Carlo ha visto che la sua squadra crede ancora nell'impresa di raggiungere l'obiettivo salvezza pur avendo accumulato un grande svantaggio su chi come il Chievo lotta per restare in Serie A. «I rimpianti sono tanti - ha comunque ammesso Di Carlo - Ma se non abbiamo vinto significa che dobbiamo lavorare meglio per evitare gli errori che non ci hanno permesso di portare a casa dei risultati importanti. Adesso dobbiamo recuperare le energie per la sfida contro la Roma, una sfida molto difficile ma non dobbiamo guardare in faccia a nessuno».

«Rimaniamo positivi, questo è importante», ha aggiunto Mariusz Stepinski, commentando la partita di ieri. L'attaccante del Chievo è andato in gol e ha già segnato alla Roma nella gara d'andata. «Spero di segnare ancora - ha detto il giocatore polacco - Dobbiamo guardare avanti. Abbiamo dimostrato che la squadra c'è e ha coraggio. Serve maggiore concentrazione, perché le disattenzioni non ci fanno vincere le partite».

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • I 7 segreti per un'abbronzatura perfetta anche dopo le vacanze

  • Abito sottoveste: il capo must have che non passa mai di moda

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Una meteora solca i cieli di Verona: il video girato a Borgo Trento

  • Jeremy Wade pronto a svelare il mistero di "Bennie", il mostro del lago di Garda

  • Turismo a Verona, Tosi: «In calo. L'assessore Briani ammetta le sue colpe»

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

  • La donna non cede al ricatto e lui pubblica sui social le sue immagini "hot"

  • Crisi (congelata) di governo, Tosi: «Salvini è una trottola impazzita, fa solo propaganda»

Torna su
VeronaSera è in caricamento