Chievo Verona - Benevento, le probabili formazioni | D'Anna: "In campo per vincere"

Una sfida che vale la salvezza per il Chievo che potrebbe accontentarsi di un pareggio contro il Benevento, ma il tecnico clivense mette tutti in guardia: "Giocheremo per i tre punti"

Il tecnico del Chievo Lorenzo D'Anna durante la conferenza stampa prima della sfida del Bentegodi col Benevento

Nell'ultima giornata di Serie A, Chievo Verona e Benevento si affrontano allo stadio Bentegodi alle ore 18 di domenica 20 maggio. 

Manca un solo punto al club della diga per conquistare definitivamente un'altra storica salvezza: i ragazzi di D'Anna dunque hanno a disposizione due risultati su tre, per presentarsi la prossima stagione ancora ai nastri di partenza della Serie A. 

Già retrocessi aritmenticamente, i campani scenderanno in campo a Verona unicamente per difendere i propri colori e onorare la maglia così come avvenuto nella scorsa giornata, quando tra le mura amiche hanno battuto il Genoa. 

I PRECEDENTI - Per la prima volta le due formazioni si affrontano sul terreno di gioco del Bentegodi in Serie A, mentre nella sfida di andata giocata al Vigorito a vincere furono i giallorossi con il risultato di 1-0. 

QUI CHIEVO VERONA - Qualche guaio fisico per l'esterno difensivo Cacciatore che proverà comunque fino all'ultimo ad esserci per la sfida di domenica, mentre è certo il rientro di Bani. A centrocampo in cabina di regia ci sarà Radovanovic, supportato da Castro ed Hetemaj. Probabile anche la riconferma da titolare per lo sloveno Walter Birsa. Carico e sereno è apparso in conferenza stampa il tecnico clivense Lorenzo D'Anna: «Io sono concentrato, non possiamo pensare che ci basti un punto, dobbiamo giocare per vincere, stare attenti a tutto e non sottovalutare i rischi di questa sfida. Dobbiamo guadagnarci tutto sul campo, ci possiamo salvare solo se siamo tutti uniti e il calore che ci darà il nostro pubblico sarà decisivo».

QUI BENEVENTO - In casa Benevento si punta al recupero di Guilherme e Djuricic, entrambi tornati a lavorare con il resto del gruppo. Resterà sicuramente indisponibile invece Iemmello, mentre in attacco se la giocano Coda e Parigini per un posto al fianco di Diabatè. La vera notizia è però quella che riguarda lo stesso tecnico De Zerbi, il quale ha annunciato che l'anno prossimo non sarà più alla guida della squadra campana: «Non so se è la decisione giusta, ma non penso che dopo una retrocessione sia possibile ripartire con lo stesso allenatore. Io quando sono arrivato speravo ancora di ottenere la salvezza, ma dai giocatori allo staff non è possibile chiedere più di quello che abbiamo dato. Ed è stato emozionante la scorsa domenica vedere il nostro pubblico ringraziarci per l'impegno dimostrato».

ARBITRO: Fabrizio Pasqua

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma familiare a Bardolino: «Vado al porto per farla finita», il biglietto trovato dal figlio 

  • Provincia baciata dalla fortuna al SuperEnalotto: vinti oltre 40 mila euro

  • Cardiologia di Verona verso il futuro: impiantato il primo pacemaker invisibile

  • «Alleanza contro Covid-19», i primi frutti delle ricerche fatte a Verona

  • La «protesta silente» che rischia di passare sotto silenzio andata in scena anche a Verona

  • Covid-19: un tampone positivo e un decesso nel Veronese, ma i dati restano positivi

Torna su
VeronaSera è in caricamento