Chievo, la favola continua: batte il Benevento e conquista la salvezza

Un gol di Inglese permette al club della diga di superare i campani, al termine di una partita comunque combattuta, e soprattutto di potersi presentare anche l'anno prossimo ai nastri di partenza della Serie A

Nell'ultima giornata della stagione 2017/2018, il Chievo Verona ha battuto il Benvento tra le mura amiche grazie ad un gol di Inglese, conquistandosi di fatto la salvezza. 

Chi si aspettava un clima "vacanziero" al Bentegodi, vista la retrocessione già matematica degli ospiti, non ha fatto i conti con la voglia di De Zerbi di onorare fino all'ultimo il suo campionato e di far giocare la sua squadra come piace a lui. Gli ospiti dunque hanno preso in mano da subito le redini del gioco, mentre i clivensi si sono disposti con ordine sul terreno di gioco, adottando l'atteggiamento prudente di chi non vuole rischiare di subire gol, senza rinunciare a ripartire o a lanciare al momento giusto il pressing alto. 
Dopo aver giocato quasi sempre nella metà campo avversaria, il Benevento ha impegnato Sorrentino al 12', che ha respinto il diagonale di Cataldi, mentre cinque minuti dopo è stato l'ex Puggioni a doversi opporre alla conclusione di Castro. Un po' imbambolato dal palleggio avversario, il Chievo ha dovuto pazientare prima di trovare la giusta reazione, con la partita che ha iniziato ad accendersi anche dal punto di vista degli animi. Al 34' poi Inglese è andato una prima volta a segno su assist di Birsa, ma l'arbitro ha annullato tutt dopo il consulto con il VAR che ha evidenziato il fuorigioco dell'attaccante. I campani allora hanno ripreso il loro fraseggio alla ricerca del giusto varco, con i gialloblu pronti a lottare su tutti i palloni, anche se penalizzati in fase di disimpegno da qualche errore di troppo. 

LA CRONACA E IL TABELLINO

Nella ripresa la partita ha seguito lo stesso canovaccio della prima frazione, con i ragazzi di D'Anna però apparsi fin da subito meno contratti, forse anche rinfrancati dai risultati in arrivo dagli altri campi, in particolar modo quello di Napoli, dove il Crotone stava perdendo contro i padroni di casa. Più incisivi dunque soprattutto in fase di ripartenza, i clivensi hanno trovato la rete al 50' con Inglese, lesto ad avventarsi sulla respinta non perfetta di Puggioni dopo la botta di Hetemaj. Al 54' poi i ragazzi D'Anna hanno avuto una doppia occasione per mettere al sicuro il risultato, prima con Dainelli che non è riuscito a colpire la sfera a porta sguarnita, poi con lo stesso Inglese che ha calciato addosso al portiere ospite. 
I ritmi poi si sono piano piano abbassati nonostante i tentativi degli ospiti di cercare la rete (con Parigini e Sandro che non hanno trovat la porta) e quelli del Chievo di trovare la rete della sicurezza. Alla fine Pasqua ha sancito la fine del match e i tifosi veronesi hanno potuto tirare un sospiro di sollievo. 

Con la terza vittoria di fila consecutiva (prima volta che accade in stagione), il Chievo Verona continua dunque a confermarsi ai vertici del calcio italiano, anche al termine di una stagione complicata, iniziata alla grande e poi riacciuffata solo nel finale dopo l'esonero di Maran. Il club della diga ripartirà dunque anche l'anno prossimo dal massima serie, per scrivere un'altra pagina della sua favola. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dall'8 all'11 novembre 2019

  • Terribile frontale tra auto e camion nella notte: perde la vita un 34enne

  • Signora arrestata per furto di profumi nel centro commerciale "Porte dell’Adige"

  • Accoltellamento a Verona, un uomo in ospedale: caccia agli aggressori

  • Con il dottor Claudio Zorzi dell'ospedale di Negrar l'Ortopedia veronese ai vertici in Italia

  • Operato a Verona, un paziente ringrazia: «Ho finalmente rivisto la luce»

Torna su
VeronaSera è in caricamento