Chievo, primo obiettivo rinforzare il centrocampo

In attesa di conoscere il futuro di Pinzi e Colucci, Sartori insegue Ricchiuti

Chievo, primo obiettivo rinforzare il centrocampo
Fervono i lavori in casa Chievo per allestire la squadra dellla prossima stagione. é il centrocampo il settore per cui Sartori si sta muovendo con maggiore decisione. Visto il probabile addio di Bentivoglio, e in attesa di conoscere il futuro di Pinzi e Colucci, il ruolo del trequartista rischia di restare scoperto. Di Carlo ha confermato che vorrebbe puntare ancora sul 4-3-1-2 e così il diesse gialloblù è alla ricerca di un giocatore che possa fare da raccordo tra centrocampo e attacco. Il primo nome sulla lista è quello di Adrian Ricchiuti, fantasista argentino del Rimini. Il 31enne capitano biancorosso, dopo la clamorosa retrocessione dei romagnoli in Prima Divisione e la dura contestazione dei tifosi, vuole lasciare Rimini e Chievo sarebbe una destinazione gradita.  Per quanto riguarda Pinzi, il giocatore tornerebbe volentieri a Verona ma l’Udinese, proprietaria del suo cartellino, chiede 2 milioni per la metà mentre il Chievo opta per il prestito. Anche Giuseppe Colucci vorrebbe restare ma ancora non ha trovato un accordo con la società sulla durata del contratto. Chi invece lascerà sicuramente il Chievo è Vincenzo Italiano, che non è più disposto a fare la riserva e ha chiesto a Sartori di essere ceduto per giocare con maggiore continuità. Al suo posto potrebbe arrivare  Lucas Rodrigo Biglia, 23enne regista dell’Anderlecht che il Chievo segue da tempo. Per rinforzare il centrocampo il club di Campedelli sta seguendo anche il vicentino Cristian Raimondi, sulle cui tracce c’è pure l’Atalanta, ed ha effettuato dei sondaggi con la Reggina per Hallfredsson e Barillà. Sempre calda, infine, la pista che porta al capitano del Cittadella Manuel Iori, 27 anni. Per averlo, Sartori ha proposto come contropartita Mirko Gasparetto, di ritorno dal prestito al Pisa.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto "vola" su altre due vetture a Pescantina in un parcheggio: spunta l'ipotesi della rissa

  • Investito da un treno a Balconi di Pescantina: caos e disagi in stazione

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 18 al 20 ottobre 2019

  • Col furgone tampona mezzo pesante in A22, muore giovane veronese

  • Veronese violentata dopo una serata al Mascara, arrestato il branco

  • Volotea, due nuove rotte dal Catullo e l'offerta biglietti sfiora il milione

Torna su
VeronaSera è in caricamento